SARONNO – Sono tornate le “lucciole” e dopo i lockdown e le ondate della pandemia da coronavirus, con l’allentarsi delle restrizioni ed un generale riavvio verso la normalità (anche se i numeri dei contatgi sono tornati a crescere) le strade attorno a Saronno stanno tornando a riempirsi di prostitute.

Sul territorio cittadino non viene segnalata la presenza serale e notturna di prostitute lungo le strade ma la situazione è diversa appena si esce da Saronno. A poca distanza c’è la “ce” Novedratese, dove le prostitute sono “di casa” ma il fenomeno, forse anche per i frequenti controlli delle forze dell’ordine, sembra si stia radicando sempre di più nelle aree appena fuori Turate e Lomazzo dove fra rotonde e vie più defilate già nel tardo pomeriggio sono una presenza quasi fissa. Una giovane poco tempo fa era stata anche rapinata.

Un fenomeno al quale si assiste, a tarda ora ed in misura comunque decisamente minore, anche lungo la Saronno-Monza, soprattutto alla periferia di Limbiate.

25032022

3 Commenti

  1. Che modificassero la legge e cominciassero a multare i clienti … Poi a casa voglio vedere come fanno a giustificare multe a moglie e figli

Comments are closed.