SARONNO – Dopo la nota ufficiale il debutto “on the road” anzi in piazza perchè vogliono “ascoltare chi vivere la città e lavorare con loro per rendere migliore Saronno”.

Stamattina il direttivo e i simpatizzanti di “Cambiamo! Con Italia al Centro” si sono ritrovati in piazza Libertà per “rimboccarsi le maniche e lavorare per Saronno”. Per la verità stanno lavorando già da un po’: un nuovo direttivo, l’avvio di un programma di incontri con commercianti e associazioni e la collaborazione con altre forze politiche, a partire da Forza Italia, creando Lanc il laboratorio per affrontare i temi della città.

Perchè il fulcro dell’attività di questo gruppo di saronnesi, che non nasconde di essere all’opera per le prossime amministrative, è proprio l’impegno per la città “per rilanciarla per farla tornare a splendere dopo vent’anni di progressivo decadimento e imbruttimento”. Lo spiega Giuseppe Anselmo che ha tenuto a battesimo e fortemente voluto l’avvio di questa nuova realtà. “Ci sono persone che hanno voglia di fare, c’è l’entusiasmo e l’energia. Ci sono persone che hanno già avuto esperienze politiche e altri che debutteranno ora. Tutti uniti dalla voglia di fare per Saronno”.

Lo spiega bene anche Nicola Rutigliano, coordinatore cittadino, che parte dalla necessità di una politica vera che superi i limiti locali: “Vogliamo coinvolgere persone che vogliano fare per la città, presentare una nostra lista alle prossime amministrative e lavorare per restituire a Saronno un ruolo anche nelle dinamiche provinciali e regionali”. Lo rimarca anche Anselmo: “Stiamo cooperando e lavorando con le altre forze politiche moderate, riformiste e popolari che si identificano nel centro”. Non a caso tra i presenti c’è anche Maria Assunta Miglino neo coordinatrice di Forza Italia che rimarca la collaborazione con Cambiamo! “in un new deal che vogliamo coinvolga l’intero mondo politico e la città”.

Essenziale da questo punto di vista l’organizzazione su cui sta lavorando Davide Pasini portando “le esperienze del passato con una nuova spinta che vuole dare una struttura locale alle istanze de l’Italia al centro a partire da quella federale”.

Non manca la componente femminile e non a caso proprio Silvia Mazzola dà voce al punto di partenza del gruppo: “E’ l’ascolto dei cittadini, delle famiglie, dei commercianti di quanti in questi anni si sono allontanati dalla politica ma pensano che Saronno meriti di meglio”. In prima linea anche la giovanissima Sara Shahini studentessa ventenne: “Mi piace Saronno ma c’è davvero poco per noi giovani, ho deciso di impegnarmi anche per rispondere a quest’esigenza che sento in prima persona”.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

5 Commenti

  1. Tranquilli per l’ascolto c’è già AIROLDI!!!
    Tranquilli per l’incontro con i cittadini c’è già AIROLDI!!!
    Tranquilli per la condivisione c’è già AIROLDI!!!
    Tranquilli per i giovani c’è già AIROLDI!!!
    Tranqujlli per le esperienze del passato, del presente e per la spinta verso il futuro c’è già AIROLDI!!!
    Tranquilli per il new deal di Saronno c’è già AIROLDI!!!
    Tranquilli per il coinvolgimento delle persone che vogliono fare c’è già AIROLDI!!!
    Opppssss!!!! Fare?!?!?
    Mmmm…. Mah?!?!
    …. parlare, parlare parlare, sembra il verbo più appropriato per AIROLDI!!!!!
    Parole, parole, parole, di AIROLDI!!! come quelle di questa mattina in piazza De Gasperi avanti ad un popolo di 30 discenti per far numero (e Paleardi autoinvitatosi per caso) Poi per passare ai fatti c’è di mezzo il mare (che a Saronno è risaputo non c’è: non esiste!).
    Tranquilli, quindi, state sereni che il vostra spazio non ve lo può togliere AIROLDI!!! visto che come risaputo non esiste, non occupa nessuno spazio nei temi di cui in incipit.
    State sereni nel fare e con poco parlare: solo così otterrete ciò che vi state ripromettendo di ottenere.
    Buon lavoro.
    Il direttivo
    del gruppo
    AIROLDI!!! … il sindaco non esiste!!!

    • Immancabilmente un commento dall’ironia esaustiva, esternato da un gruppo (???) che dalla sua inesistenza conflittuale, puntualmente attua una strategia comunicativa mirata a un parterre di occasionali boccaloni. Una mancanza di rispetto per un elettorato saronnese cosciente di vagliare ogni situazione politico amministrativa locale con la propria coscienza e conoscenza dei fatti che smentiscono le illazioni e i fumosi proclami.

  2. Io a Saronno non ho fiducia di nessuno. Il meno peggio è stato Gilli ma solo nel primo mandato. Il secondo meglio non parlare di cosa ha combinato. Porro lasciamo perdere. A parte il 30 km/h un Pgt tutto sbagliato. Fagioli a parte qualcosa sulla sicurezza il nulla assoluto che ha fatto vincere Airoldi. Airoldi a parte Brera he poi si vedrà come verrà gestito il niente col centro che a parte i soliti quattro locali e nei week end cade a pezzi. Il PGT degli scorsi anni giocato malissimo. Avremmo potuto costruire un ospedale nuovo che avrebbe evitato il disastro che c’è adesso. E ora pure quelli di Coraggio Italia parlano dopo aver tramato, fatto e disfatto. Voterò solo qualche lista civica diversa dalla Ciceroni che ha sbagliato tutto che faccia rivivere questa città ormai defunta. Altrimenti non perdo tempo ad andare ai seggi. Questa classe politica saronnese votatevela voi!!!

Comments are closed.