muro-coscione-burattiSARONNO – La Pallavolo Saronno non perde più un colpo e l’allenatore Pierluigi Leidi non nasconde la sua soddisfazione, commentando la bella vittoria casalinga dello scorso weekend sul Concorezzo:”Sono sicuramente due punti guadagnati e non uno perso, abbiamo giocato su un campo difficile contro una squadra che fa della correlazione muro/difesa il suo punto di forza. Nei primi due set abbiamo sofferto, incassando 11 muri e facendo fatica a tenere il ritmo di Concorezzo”. Dal terzo in avanti, prosegue Leidi “c’è stata la svolta, abbiamo aperto di più il gioco togliendo le loro sicurezze, la differenza poi l’ha fatto la differenza di tasso tecnico in campo. Volevo ringraziare i ragazzi perché uscire da situazione di questo genere aiuta a crescere singolarmente e di gruppo. Ringrazio anche i nostri fisioterapisti, è solo grazie a loro se stasera ho potuto avere tutti i giocatori a disposizione dopo la settimana complicata a livello di infortuni. Ora testa ad Olbia”.

I saronnesi si apprestano infatti ad una lunga trasferta in terra sarda. Gli amaretti saranno di scena sabato 19 novembre tra le mura amiche del Paladozio, dove nell’anticipo della sesta giornata di campionato affronteranno la Pallavolo Olbia, inizio gara allec 16.30.

15112016