Caccia ai ladri di un quintale di bronzo ed ottone

TRADATE – I carabinieri guidati dal capitano Pietro Laghezza sono impegnati nelle indagini per risalire all’identità della banda che l’altra notte ha messo a segno un furto nella zona industriale di Tradate riuscendo ad impossessarsi di un quintale di materie prime.

I malviventi, sicuramente ad agire sono state diverse persone ben organizzate, sono entrati in azione nel cuore della notte. Hanno tagliato la recinzione metallica che circonda la sede aziendale di via Pavia. Una volta penetrati nell’azienda si sono dedicati alla zona degli uffici. Hanno passato al setaccio tutti gli spazi, forse a caccia di contanti, ma finendo per prendere con sè solo un computer portatile. Quindi si sono diretti alla parte produttiva dove hanno prelevato materie prime per oltre un quintale. Soprattutto bronzo ed ottone. Hanno quindi aperto il cancello principale e caricata la refurtiva su alcuni mezzi si sono dileguati anche con due auto aziendali.

Il furto è stato scoperto la mattina successiva dai primi dipendenti arrivati in azienda. Solo qualche notte fa, sempre i carabinieri della compagnia cittadina, avevano sventato un furto di rame alla periferia di Origgio.