SARONNO – Cresce la Centrale unica di committenza creata dalla città di Saronno con il comune di Ceriano Laghetto.

La stazione appaltante che gestisce le gare d’appalto per gli enti pubblici, è stata creata nel novembre 2015 tra la città di Saronno e il comune di Ceriano Laghetto e si è allargata nell’aprile successivo al comune di Caronno Pertusella. Una realtà che ha dato risultati soddisfacenti alle realtà coinvolte tanto da interessare anche altri comune ed enti.

Lo scorso 11 aprile con una delibera di Giunta è stata approvata l’adesione dei comuni di Origgio ed Uboldo oltre a quello delle partecipate Sessa e Saronno Servizi. Proprio per cercare di favorire la crescita della stazione appaltante, infatti, nell’ultimo consiglio comunale è stata approvata una delibera per snellire, tramite una semplice approvazione di Giunta, l’ingresso di nuove realtà. “E’ una crescita che auspicavamo fin dalla creazione della centrale – aveva spiegato in consiglio comunale il sindaco Alessandro Fagioli – e che va nella direzione di ottimizzare le procedure tramite una collaborazione tra gli enti del comprensorio”.

19042017

1 COMMENTO

  1. Una Saronno al centro del comprensorio sovracomunale, come auspicato dal PD 😉
    Ah, no. Il PD voleva azzerare il ruolo di Saronno intruppandola in città metropolitana.

Comments are closed.