SARONNO – Tante persone hanno voluto dare l’ultimo saluto nel pomeriggio di oggi a Marco Pozzi, con i funerali che si sono svolti alla chiesa della Sacra Famiglia. Moltissime le autorità presenti, dal sindaco emerito Luciano Porro all’ex assessore Giuseppe Nigro; il Comune era rappresentato dal vice sindaco Pierangela Vanzulli e dal presidente del Consiglio comunale Raffaele Fagioli, oltre che dal gonfalone cittadino; presente anche il consigliere comunale Francesco Banfi. Numerosissimi i gruppi Anpi varesini (di cui Pozzi era vice presidente a Saronno e consigliere in provincia) con i propri labari.

“Camminiamo sulla strada del Vangelo – ha detto nell’omelia don Stefano Felici – e dobbiamo continuare a farlo nel segno del suo esempio, di persona sempre coerente e pronta a seguire i propri principi in linea con il vivere comune”. La messa è stata animata dalla presenza e dai canti del gruppo scout di Saronno.

Il ricordo di Marco Pozzi è stato affidato al fratello Giorgio, che ha rammentato alcuni episodi significativi: “Magari talvolta lo si vedeva andare in giro con la camicia sgualcita, ma per lui l’importante non era l’apparire ma l’essere, l’interiorità. E come con sé stesso, lo faceva anche con le altre persone”. E ancora: “Negli ultimi anni aveva, magari anche a nostra insaputa, intrapreso iniziative come il cammino di Santiago o la via Francigena. Diceva che lo faceva per cercare sé stesso, ma era anche un modo per far capire la sua disponibilità verso gli altri”. Giorgio Pozzi ha poi concluso ricordando il grande impegno politico e sociale del fratello Marco.

07082018