Home Primo piano Grazie a parmigiano e salami solidali dagli oratori 10 mila euro per...

Grazie a parmigiano e salami solidali dagli oratori 10 mila euro per Finale Emilia

45
0

SARONNO Musica per ringraziare la generosità dei saronnesi che, a colpi di parmigiano e salami, sono riusciti a permettere ai ragazzi degli oratori di donare 9,5 mila euro a don Roberto Montecchi, viceparroco e direttore della scuola dell’infanzia ‘Sacro Cuore’ interamente ricostruita dopo il terremoto della primavera scorsa. Anzi nel corso della serata sono arrivate anche delle ulteriori donazioni che hanno consentito di arrivare a 10 mila euro.

Venerdì sera la chiesa di San Francesco era gremita di saronnesi, tanti ragazzi dell’oratorio con i loro genitori e i nonni, intervenuti per assistere al concerto del Coro Alpe, del coro InCanto e del Coro di Regina Pacis. “Abbiamo voluto organizzare questo appuntamento – spiega uno degli organizzatori Francesco Banfi – innanzitutto come momento finale di questa maxi iniziativa di solidarietà che ha coinvolto oltre 1.500 saronnesi. L’obiettivo, ben riassunto nel titolo della serata, è un grazie corale alla città per aver permesso ai ragazzi di aiutare le popolazioni colpite dal terremoto ma anche di aver avuto l’occasione di toccare con mano la vera solidarietà”.

Alla serata a partecipato anche don Roberto Montecchi, viceparroco di Finale Emilia:”Innanzitutto un grazie a Saronno e ai suoi ragazzi che hanno dato molto alla nostra comunità: è stato un periodo davvero difficile ma abbiamo potuto davvero toccare con mano la generosità della gente. E per questo i miei concittadini proprio oggi sono mobilitati per andare ad aiutare le popolazioni colpite dall’alluvione, abbiamo avuto tanto aiuto e siamo pronti a fare la nostra parte. Il sostegno in alcuni casi è stato anche divino: abbiamo assistito a dei veri e propri miracoli come quando mancavano 17 euro per versare il plateatico ed è arrivata proprio quella cifra con una donazione>. Il risultato sarà visibile ilo 6 gennaio quando, salvo imprevisti dovrebbe essere inaugurata la scuola con una classe arredata con i fondi saronnesi.

“Sono da pochi mesi alla guida della vostra comunità – ha commentato il prevosto don Armando Cattaneo – mi mi pare che un’iniziativa con un risultato così importante sia proprio nello stile e nelle corde della città”. In prima linea anche l’Amministrazione comunale rappresentata dal presidente del consiglio comunale Augusto Airoldi:”Porto il saluto del consiglio comunale e l’apprezzamento dell’intera città perchè la solidarietà è un valore per la nostra città che unisce laici e credenti”

“Complessivamente – hanno concluso i ragazzi – abbiamo venduto 6900 chilogrammi di parmigiano e 900 salumi. Abbiamo scelto, per il trasporto e per la “materia prima” solo fornitori locali in modo da massimizzare il ritorno dell’operazione che non si sarebbe potuto concretizzare senza l’aiuto dei saronnesi che hanno acquistato e di quanti ci hanno garantito il necessario supporto logistico”.