marco franchiGERENZANO – “Opposizioni bistrattate dalla nuova Amministrazione comunale? Non è assolutamente vero!” Il consigliere di maggioranza Marco Franchi replica così all’ex sindaco leghista Silvano Garbelli.

“Sono venuto a conoscere con grande stupore delle lamentele di Garbelli in merito al trattamento che viene riservato alle opposizioni da parte della nuova amministrazione guidata dalla nostra lista civica, Insieme e libertà per Gerenzano – rileva Franchi – E dico con molto stupore, in quanto non posso immaginare che si sia già dimenticato dopo pochi mesi come ha gestito lui stesso la macchina amministrativa per ben 18 anni. Mi sembra di averlo già detto in consiglio comunale ma “repetita iuvant”. Quando sedevo sui banchi della minoranza si era fatto di tutto per di ridurre al minino il “disturbo” delle opposizioni e cito solo alcuni esempi: sul giornalino comunale poteva scrivere solo la maggioranza, il consiglio d’amministrazione della farmacia comunale era costituito solo da rappresentanti leghisti, era stata ridotta la possibilità di intervenire in consiglio comunale sia per numero di interventi che per la loro durata”.

Prosegue Franchi:”Detto questo, trovo assurdo che sia proprio l’ex sindaco a lamentarsi in quanto la nuova amministrazione sta lavorando proprio in senso opposto. Ne sono dimostrazione gli stessi cittadini che quando vengono in Comune a chiedere appuntamenti per segnalare le loro problematiche si trovano meravigliati di trovare aperta la porta dell’ufficio del sindaco Ivano Campi, e soprattutto qualcuno pronto ad ascoltare. Ma vengo al punto che mi riguarda da vicino, dice che gli vien da ridere in merito alla riduzione dell’80 per cento della tassa di occupazione del suolo pubblico per le attività commerciali. Anche in questo caso ha memoria corta, in quanto lui stesso ha votato a favore in consiglio comunale, su una tassa che durante i quattro mandati leghisti non aveva mai pensato di ridurre. Ovviamente questo è l’aiuto che possiamo dare come amministrazione, ora sta alle attività commerciali decidere se sfruttare questa opportunità o meno”.

“Garbelli – continua Franchi – afferma inoltre che ci sono parecchie attività commerciali arrabbiate per l’aumento dell’Imu dal 7,6 al 7,9 per mille. Ora io non so chi siano i suoi informatori e dove prende queste notizie, ma per quanto mi riguarda non è arrivata nessuna segnalazione di questo tipo ne a me ne all’ufficio comunale di competenza. Anche perché i Comuni a noi circostanti hanno applicato un aumento ben più significativo di quello applicato a Gerenzano, e lui che ha fatto il sindaco per qualche anno dovrebbe ben sapere queste cose”.

01/02/13