CERIANO LAGHETTO – Un clima perfetto, con sole caldo e aria fresca, ha accompagnato nei giorni scorsi la quinta edizione della “Festa di primavera”, accogliendo molte migliaia di visitatori per tutta la giornata, tra il parco pubblico Giardinone, piazza Roma, la sala consigliare, via Carducci, l’ex asilo infantile e piazza Diaz, dove si sono alternati diversi momenti di attrazione per tutti i gusti, accanto ai mercatini degli artigiani e dei sapori. E’ stata una giornata davvero intensa, che ha saputo coinvolgere visitatori di tutte le età, a partire dai più piccoli che hanno avuto a disposizione giochi e giostre nel parco, la possibilità del “battesimo della sella” ma anche laboratori diversi e coinvolgenti, allestiti dai vari asili nido presenti in paese, spettacoli d’intrattenimento e mercatini dedicati tra il parco e l’ex asilo infantile.

giardinonefesta

Per tutti poi lo spettacolo dei madonnari di Bergamo all’opera, così come i fabbri, i vetrai, scultori del legno e tanti altri artigiani che hanno mostrato la loro capacità di realizzare piccole e grandi meraviglie. Numerosi gli appuntamenti che hanno scandito la giornata, tra i quali va sottolineata la presenza dello scrittore di fama nazionale Andrea Vitali in biblioteca e l’esibizione degli allievi della scuola di musica “La città sonora” al Centro civico di piazza Diaz. Aperta tutto il giorno anche l’apprezzata mostra di pittura dell’artista Daniela Porro. Insomma tante cose da vedere, da ascoltare, da provare, magari anche da assaggiare o da acquistare, che hanno caratterizzato una giornata speciale per Ceriano e i cerianesi ma non solo, visto il grande afflusso anche di visitatori da altri comuni del circondario.

“Dietro all’ottima riuscita di una festa meravigliosa come quella di domenica c’è un lavoro di mesi da parte di Comune, associazioni e tanti volontari, che è riuscito ancora una volta a trasformare Ceriano in un borgo con mille attrattive per tutte le età” ha commentato il sindaco Dante Cattaneo.

100514