SARONNO – Cancelleria chiusa tutto il mese, tanti disagi per i saronnesi con buona pace della “levata di scudi” dell’Amministrazione comunale. Stiamo parlando della cancelleria del giudice di pace, che ha sede nel palazzo di giustizia di via Varese: a fine luglio il tribunale di Busto Arsizio aveva annunciato la “chiusura estiva” con trasferimento a Legnano per tutta l’estate, per motivo di sicurezza; il Comune era insorto negando vi fossero problemi e chiedendo, con toni duri, al tribunale di fare immediatamente dietrofront. Ma ciò non è avvenuto, per oltre un mese i cittadini sono stati costretti a fare la spola con Legnano, una “via crucis” che dovrebbe concludersi la prossima settimana con la riattivazione dell’ufficio saronnese.

cancelleria chiusa

Decine anche ad agosto gli interessati: in cancelleria bisogna necessariamente andare anche per questioni che riguardano la vita di tutti i giorni come per presentare ricorsi, come quelli alle contravvenzioni stradali. In un palazzo di giustizia di Saronno rimasto semi-deserto dopo l’addio del giudice monocratico (questa parte degli uffici giudiziaria sono stati da tempo accorpati a Busto), in mancanza di un servizio di portineria o vigilanza, la scelta estiva è stata quindi la chiusura della cancelleria per evitare che l’unico funzionario presente si ritrovassero solo all’interno del grande complesso di via Varese. Il Comune, già a fine luglio, non l’aveva presa bene, parlando di una scelta non condivisa e chiedendo l’immediata riapertura della cancelleria. Ciò non è avvenuto e l’ufficio è rimasto inattivo per tutto il periodo previsto, dal 28 luglio, e lo stop è annunciato sino al 31 agosto. Con buona pace del Comune di Saronno.

30082014

4 Commenti

  1. Infatti normalmente nel mese di agosto negli anni passati vi era la fila di gente fino in strada….ma per favore!!!!!!!!!!

  2. A questo punto ha fatto bene chiudere tutto il mese….. Erano più le spese di gestione del posto che il resto.

Comments are closed.