SARONNO – Bella giornata di tchoukball quella tenutasi lo scorso fine settimana al palasport “Felice Dozio” di via Biffi. Le partite di giornata sono state quattro e hanno visto come protagoniste la compagine varesina e quella bergamasca.

19052013 Saronno Castor conquista il sesto scudetto foto di Elena zambello (17)

Si comincia subito forte con l’incontro Saronno Pollux-Pirates, la squadra saronnese evidenziando ampi miglioramenti spinge sin dall’inizio, raggiungendo anche la distanza di +10, e schiacciando la formazione varesina di Giuliani e compagni: a fine del primo terzo i Pollux sembrano avere in mano le redini del gioco e chiudono con un parziale di +6! Secondo tempo più equilibrato: i Varese Pirates dimostrano tutto il loro potenziale, sbagliano di meno e a pannello macinano punti, recuperando l’iniziale svantaggio. Il secondo tempo sorride agli ospiti: +1 Varese! Dopo alcune raccomandazioni iniziali da parte dei rispettivi coach, le squadre rientrano in campo, la formazione Varesina prende il largo e i Pollux inseguono. Risultato finale: Saronno Pollux-Varese 52-60.

Dopo una breve sosta è il turno di Saronno Castor-Bergamo, incontro privo di sorprese, i Castor partono subito forte gestendo la partita con tranquillità, Bergamo con il freno a mano tirato in vista della partita con i Pollux ben più importante per la salvezza. Risultato finale Saronno Castor-Bergamo 56-43.

Nel pomeriggio le partite più importanti: Castor-Pirates e Pollux-Bergamo. Il primo incontro vede la squadra di casa, conscia delle capacità degli avversari, partire subito forte per evitare l’effetto ottenuto nella partita d’andata. Trainati dai soliti marcatori e difendendo bene, i Castor, restano sempre in vantaggio chiudendo sul +16! Risultato finale: Saronno Castor-Varese 66-40. Eccoci dunque all’ultima partita, la più importante della giornata, dove ogni errore costa caro: la vincitrice conquista 2 punti importanti in chiave salvezza. Primo terzo abbastanza equilibrato, nessuna delle due squadre riesce a prendere le distanze, le squadre si scontrano a viso aperto. Pollux che chiudono con un leggero margine di vantaggio, anche se la formazione bergamasca si distingue per la grande capacità dimostrata in fase offensiva. Durante il secondo tempo i Pollux provano a prendere il largo, senza mai riuscirci veramente, le giocate di Zonca e di Ilario non permettono il distacco desiderato dai mister Gilli e Volontè. I saronnesi sorridono a fine tempo, concludendo ancora in vantaggio. Dopo l’intervallo, le squadre rientrano in campo per giocare l’ultimo tempo. I Pollux si esaltano grazie ad una buona prestazione di squadra: le giocate di Giorgio Priora, Michele Lombardi, Stefano Basilico, Giulio Marchesi e Davide Leveraro fanno macinare punti alla squadra, mentre Gabriele Turchetti, Anna Zinetti, Nicole Scavazzon e Alessandro Molteni assicurano una difesa solida e invalicabile. I Pollux vincono e convincono, 54-49.

Si torna in campo il 15 marzo.

Gabriele Turchetti

(foto archivio)

12022015