23112014 silighini presenta la sua giunta (4)SARONNO – “Marco Franchi: due parole e chiudiamo discorsi inutili e sterili dei quali alla gente non frega nulla. Con Lara Comi segretario provinciale Forza Italia ha incassato la sconfitta politica a Varese, senza candidati alla Camera o al Senato locali; la sconfitta regionale con due candidati col 50 per cento di voti in meno di un anno prima e tra questi uno che da tempo si capiva avrebbe cambiato bandiera, ovvero Cattaneo; la sconfitta a Saronno con la sede cittadina chiusa, i consiglieri comunali che si dimettevano a catena e quei pochi restati inefficienti nel contrastare il Pd. Aggiungiamo anche la sconfitta europea a Saronno con solo mille voti suoi arrivati anche grazie al sostegno di Volontè e Strano della lista civica”. Luciano Silighini Garagnani, presidente del club Forza Silvio di Saronno replica così a Franchi del direttivo di Forza Italia, che aveva chiesto il sostegno del club.

Ma Silighini incalza

Il quadro locale di Forza Italia non è completo senza parlare anche della sconfitta alle Provinciali con Varese passata assurdamente a sinistra vista la sbagliata scelta di persone da mettere nelle varie liste. E tornando a Saronno, c’è una sede riaperta solo per le elezioni comunali alle porte e un coordinamento nominato composto da quattro persone tra le quali lo stesso Franchi che non abita a Saronno ma a Gerenzano dove era consigliere di centrosinistra. E nel direttivo ci sono persone che al giorno della nomina non si sa nemmeno fossero in regola col tesseramento. Aggiungiamo un appiattimento su Gianfranco Librandi della lista Monti e la scelta di un candidato come Pierluigi Gilli, di altro partito. Tutto dimostra la totale incapacità di rinfrescare il partito con volti nuovi che non esistono nel suo gruppo a Saronno. L’amore vince sempre? Bene per Franchi, resti innamorato di chi vuole perché noi andiamo avanti lo stesso amando i fatti concreti e non questo immobilismo. Il partito di plastica è morto e di plastica ad oggi restano solo le bambole gonfiabili per fare “l’amore” quanto si vuole.

09032015

39 Commenti

    • AMMINISTRATIVE 2012 : PDL IN PROVIVICIA DI VARESE HA VINTO IN 6 COMUNI SU 10 TRA CUI –CASSANO MAGNAGO-

      Zaffaroni –PD-ha preso 4135 al primo turno, e 4.180 al secondo turno, cioè si è portato a casa i suoi voti.

      Poliseno-PDL- che aveva 3.375 voti al primo turno, ne porta a casa 4.665 al secondo turno. Ci sono 1.300 voti in più, !!!!!!

      Il Carroccio, dopo Tradate, perde a Cantù, Meda, Palazzolo e Senago. Nei 25 comuni superiori ai 15mila abitanti al voto in questa tornata elettorale la Lega non elegge nessun sindaco in Lombardia

  1. ” amando i fatti concreti” quali ????

    Ad oggi si sentono solo critiche sterili, frutto d’invidia palese oltre che di un ego ipertrofico ma nessun discorso/confronto in merito al programma. !!!!!

    ..o la città non è di suo interesse o il programma non c’è !!!

    In fatto : Silinghini mantiene il record di autocandidature e di sonore , conseguenti sconfitte.Sotto “il vestito” niente

    • Invidia, rabbia e insulti. Quando non sono accettati,ignorati, continuano ad appartenere a chi li porta con sé.
      Buona vita

  2. Il programma Silighini lo ha svelato da tempo ma sono gli altri che sono muti. Forza Silighini!!

    • Che propone, in concreto,il perenne “candidato” in merito a strategie e relative coperture economiche ?
      1-Quali sono le leve su cui occorre lavorare nel rispetto del metodo e dei valori?
      2-La sicurezza della città e dei cittadini come può essere garantita?
      3-Come intende affrontare la questione nomadi e estracomunitari?
      4-Come intende affrontare la questione Telos, il degrado della città e l’abusivismo?
      5-Una città moderna deve assumere il tema della mobilità come elemento fondamentale per il miglioramento della qualità della vita e per rendere competitivo il territorio, anche dal punto di vista degli insediamenti economici e produttivi.Che pensa di fare in merito?
      6-Quali sono le sue priorità in merito a Welfare – Isee – Casa?
      7-
Essendo necessario rimodulare le politiche tariffarie in maniera coerente con l’attuale situazione sociale, al fine di garantire l’accessibilità ai servizi indispensabili alla persona,come intende procedere in merito ?
      8-
Per asili e mensa scolastica come pensa di predisporre agevolazioni nel pagamento e un aumento della fascia di famiglie avente diritto alla riduzione?
      9-Quale piano strategico in tema dei servizi e della sintonia e coerenza con le risorse ambientali, ha in mente ?
      10-E’ accresciuta in questi anni la consapevolezza che l’ambiente costituisce non solo una risorsa ma la premessa per uno sviluppo sostenibile, sano, sicuro..Pertanto quali proposte concrete e perseguibili mette in atto?
      11-Occorre rivedere il processo e l’organizzazione del servizio di raccolta e gestione dei rifiuti, come rafforza le azioni a tutela della salute pubblica e della qualità urbana e responsabilizzando i maggiori operatori presenti sul territorio?
      12-Come intende proseguire nell’offerta di opportunità alle famiglie e ai ragazzi e aumentare l’impegno dell’amministrazione per “ammortizzare” le ricadute sulle famiglie e sull’infanzia dei tagli nazionali alle politiche sociali e all’istruzione, rafforzando quelle azioni integrate tra l’amministrazione, la scuola, il volontariato, l’associazionismo culturale e sportivo.?
      13-Quali proposte ha in merito a sviluppo locale – commercio e formazione professionale
      14-Come intende raggiungere l’obiettivo :Spazi di aggregazione,progetti educativi e di prevenzione ,Welfare scolastico.?
      15-…………

  3. Programma reso pubblico nel marzo 2014:

    Contratto tra Luciano Francesco Silighini Garagnani Lambertini nato a Genova il 23 febbraio 1976 leader del “Comitato L’Italia che verrà-Saronno 2015” e i cittadini saronnesi. Si conviene e si stipula quanto segue.
    Luciano Francesco Silighini Garagnani Lambertini, nel caso di una vittoria elettorale della lista facente riferimento al “Comitato Saronno 2015”, si impegna, in qualità di Sindaco, a realizzare nei cinque anni i seguenti obiettivi e mantenere i seguenti impegni:

    1DEVOLUZIONE DELLO STIPENDIO DEL SINDACO E RIORGANIZZAZIONE GIUNTA. Lo stipendio mensile del Sindaco andrà totalmente a coprire un fondo destinato ai cittadini bisognosi, disoccupati, senza casa e che a fatica riescono ad arrivare alla fine del mese. Riduzione a 4 il numero degli Assessori comunali, creazione dell’Assessorato giovani affidato a un under 30.

    2ABOLIZIONE DEI PARCHEGGI A PAGAMENTO PER LE DONNE. Ogni residente nel Comune e intestataria di un’auto avrà un “bollo rosa” da applicare sulla propria auto che permetterà di parcheggiare gratuitamente in ogni striscia blu del Comune. A ciò si aggiunge la riduzione del 50% dei “parcheggi blu” per tutti i cittadini e l’uso degli autobus gratuiti per gli over 65 e le donne.

    3SICUREZZA. Riordino del corpo di polizia municipale con aumento del numero di unità e miglior distribuzione sul territorio con creazione del turno serale. Dotazione dei manganelli ai vigili e dotazione pistola dopo un corso specialistico, Distribuzione degli incarichi di coordinare il traffico agli ausiliari utilizzando in questo modo gli agenti in compiti strettamente di polizia. Telecamere di sicurezza in vari angoli cittadini. Attivazione pratiche per apertura Comando di Polizia, con potenziamento caserma dei Carabinieri e della Finanza creando la “palazzina di sicurezza”, ovvero un luogo dove unire “i lavori d’ufficio” dei vari corpi utilizzando quindi tutti gli agenti per azioni di sicurezza cittadina e non disperdendo energie per i semplici lavori d’ufficio. Utilizzo dei fogli di via di allontanamento dal territorio comunale, per i soggetti sorpresi a delinquere in città.

    4PULIZIA CITTADINA. Creazione di 4 turni di pulizia strade, parchi e “svuota cestini” durante la giornata: ore 7, ore 14, ore 19.30, ore 22.30

    5VIABILITA’. Rivedere totalmente la circolazione cittadina con alcune vie da tramutare in senso unico e creare la pista ciclabile al fianco di ogni arteria cittadina in modo che Saronno possa essere percorsa tranquillamente in bici. Semafori funzionanti 24 ore al giorno. Mantenimento dei 30 all’ora solo in alcune zone cittadine

    6CENTRO CITTADINO. Liberalizzazione degli orari serali di apertura dei locali. Piazza De Gasperi abbellita con “park bimbi” e centro “bazar” per i venditori, stile “Portobello road”.Abolizione tasse comunali per i primi 5 anni dall’apertura ai negozianti che creeranno un’attività nuova in città ed una riduzione del 50% della tassazione per le attività già esistenti.

    7AREE DISMESSE. Richiesta bonifica delle aree ai proprietari e se non lo fanno, avviare richiesta di esproprio e consegna delle aree ad aziende private per la realizzazione di progetti occupazionali,di introito e rivalutazione per la città (Parco tematico, Centro giovani,ecc)

    8CASA E TASSE COMUNALI. Mappatura case comunali in disuso con immediata assegnazione degli appartamenti alle famiglie Italiane bisognose che ne hanno fatto richiesta. All’interno della legge IUC (approvata nella Legge di stabilità 2014) non chiederemo il pagamento della TASI (tassa servizi comunali indivisibili) e daremo un forte abbassamento alla TARI (tassa produzione rifiuti)

    9REDDITO. CREAZIONE “BUONO COMUNALE”. Un buono sulla tipologia della “moneta civica” o semplicemente dei “buoni sconto”.Ogni cittadino italiano residente a Saronno avrà la possibilità di usare questo buono mensile pari a 50 euro per fare spese in alcuni negozi convenzionati della città. Gli stessi negozianti a loro volta potranno usarlo per acquistare altri prodotti “Saronnesi”. Nessun rimborso ma attivazione del meccanismo del “baratto cittadino” rafforzando così il mercato commerciale locale e facilitando la possibilità di “vita decente” per molte famiglie Italiane Saronnesi.

    10IMMAGINE CITTADINA. Con il recupero delle aree e la creazioni di luoghi per i bambini, per i giovani, per gli anziani si rafforzerà l’immagine della Città e a ciò affianchiamo un recupero di tutto ciò che rappresenta Saronno nel panorama nazionale. Il nome dell’Amaretto, dei biscotti, tornerà a essere legato al marketing cittadino con attività ludiche, storiche per ricordare le nostre tradizioni. Nello sport si investirà a livello di immagine sulle squadre cittadine creando una rete di imprese sponsor che saranno attratte verso la città dalle nuove aree recuperate.

    Nel caso che al termine di questi 5 anni di governo cittadino 10 su 10 di questi traguardi non fossero stati raggiunti, Luciano Francesco Silighini Garagnani Lambertini si impegna formalmente a non ripresentare la propria candidatura alle successive elezioni o in altre elezioni nazionali oltre a lasciare la città dopo aver fornito un rimborso pari a 39.202 euro alle casse comunali destinate a opere sociali. Cifra pari al numero degli abitanti della città. In fede, Luciano Francesco Silighini Garagnani Lambertini Il contratto sarà reso valido e operativo nel 2015 con il voto degli elettori saronnesi

      • Programma? No solo un’ovazione al nulla .

        Spero almeno il candidato provi a rileggerlo

    • ma con che soldi vuole fare tutto ciò. solo demagogia elettorale, vedi grecia promesse che non si possono mantenere.

  4. Io non lo votero’ mai, ma oggettivamente Silighini ha esposto dei numeri inconfutabili.

    • CORSI E RICORSI STORICI

      Amministrative Genova 2012

      Silighini autocandidato sindaco ma , in previsione boccaitura solenne …..

      “Ringrazio il cielo di non far più politica a Genova ma a Milano altrimenti mi sarei dimesso oggi stesso dal Partito ma di sicuro se al congresso nazionale prevarranno queste tesi viste a Genova mi dimetterò immediatamente.
      Ora posso assicurare che non ho intenzione di rinnovare la tessera.
      Se il Pdl è questo è meglio che si avvii al più presto uno stato maggiore dei moderati Italiani perchè ciò che doveva essere la casa del centrodestra sta diventando una casettina piccola piccola, un casino…”
      Silighini chiude l’intervento con una dichiarazione di voto che farà discutere: “a… Edoardo Rixi della Lega Nord e a lui va sicuramente il mio appoggio “

  5. L’unica oggettività sta nel realizzare che forza italia è un partito in decomposizione: una parte marcirà, una parte sará composta da mercenari in svendita al miglior offerente (vuoi vedere che nell’area è Librandi?), chissà che una parte virtuosa già staccatasi in precedenza non stia cercando di creare qualcosa di serio.

    • Per essere oggettivi bisogna valutare la situazione a “bocce ferme” Tutto il resto è noia

  6. Fate ridere !! Io muoio dal ridere nel vedere questo commenti!! Silighini è il migliore

  7. Un programma perfetto e attuabile al punto che lo hanno copiato in Liguria a Venezia e Voghera. Ad oggi Silighini è l’unico candidato di forza Italia a Saronno

    • Ad oggi caro Andrea Silighini risulta essere NON candidato di Forza Italia in quanto è ufficilamente candidato con Saronno2015 .
      Cogli la differenza ?

      • La differenza si vedrà alle elezioni su quale tavolo giocherà; se da Club di Forza Italia sosterrà la Lega ( come fatto alle amministrative di Genova) per coerenza e buonsenso si DIMETTA e vada con la LEGA …

  8. ma è già ritornatop da genova? che peccato. adesso tutti i giorni avremo sue notizie. Il programma di silighini è basato sulle favole. se i soldi mancano non si può fare niente.

  9. Tutti messaggi delle stesse due persone per fare l’idea che siano tanti ma la verità è che la gente vuole Silighini

    • Tutti messaggi delle stesse due persone per fare l’idea che siano tanti ma la verità è che la gente non sa nedppure chi sia Silighini

  10. …e come consuetudine il Responsabile della comunicazione (Paolo Olcese, ndr) non risponde e sparisce…
    Caro Luciano, accetta un consiglio: comincia a sfoltire le tue fila e sostituiscilo con uno più valido e concludente con cui i tuoi possibili elettori potranno avere un minimo di dialogo.

    • Bravissimo Anonimo adesso però torna a giocare con i lego e lascia lavorare i grandi…

  11. finalmente anche silighini si è accorto che ormai nel partito si dilvio ormai restano solo le bambole gonfiate dal silicone

    • è un esperto di bambole gonfiate non certo di chi porta a casa risultati mente lui si trastulla fra le strade di Saronno

Comments are closed.