SARONNO – Lunotto e parabrezza mandati in frantumi con pietre e sassi, rifiuti sparsi per tutto l’abitacolo, la ruota di scorta sul sedile anteriore, pneumatici a terra, graffiti sulla carrozzeria e specchietti fatti a pezzi: così i vandali hanno ridotto una vettura in sosta in via Fratelli Cervi ormai da qualche settimana.

L’auto è di proprietà di un caronnese ma, malgrado i moltiplici inviti e le sazioni inviate della polizia locale, l’uomo non si è mai fatto vivo. Così venerdì pomeriggio la vettura è stata rimossa dalla polizia locale con un’operazione i cui costi saranno poi posti a carico del proprietario. Del resto negli ultimi giorni sono stati molti i residenti che hanno chiamato per lamentarsi delle condizioni della macchina. A preoccupare era il degrado ma anche dei rumori che nottetempo facevano i vandali che portavano avanti la propria opera di distruzione.

Contestualmente è stato rimosso anche un furgone, anche questo vandalizzato, abbandonato e privo di assicurazione, sempre in sosta lungo via Fratelli Cervi al rione Matteotti.

5 Commenti

  1. Ora basta!
    sarebbe ora che “qualcuno” aprisse gli occhi e indagasse più approfonditamente sugli autori, visto che i Tag con vernice spray fatti sull’auto sono gli stessi che figurano sui muri della ex officina a fianco dello skate Park e della casetta a fianco del campo di basket, sempre di via f.lli cervi.
    Sicuramente saranno minorenni, ma perché non devono pagare mai?
    Perché devono indisturbatamente continuare a ridurre i muri di saronno a uno schifo? Possibile che non si possa fare nulla e che i colpevoli dopo essere stati identificati paghino a danni una volta per tutte? Non se ne può più di sei pseudo graffitari vandali allo stato puro capaci soltanto di imbrattare spaccare e imbruttire una città già rovinata!

  2. Ma non è per caso morto o irreperibile perché in ospedale il proprietario? Non è il caso di farlo cercare dai carabinieri e non inviandogli multe o mandati di comparizione inutili!!

  3. adesso basta…non ne possiamo più! E’ ora che qualcuno intervenga.
    Basta con il buonismo. Sindaco fai qualche cosa, siamo esasperati e ti abbiamo votato
    E via discorrendo…bla bla bla… 🙂

Comments are closed.