saronno robur 18102015SARONNO – Anche se fra gli “addetti ai lavori” la voce circolava da qualche tempo, il passaggio di testimone ai vertici della Saronno Robur ha lasciato spiazzati tanti sportivi saronnesi. La parola dunque ai protagonisti, per spiegare l’accaduto. Al presidente uscente Mario Busnelli ed a quello che ha appena preso il suo posto, Piero Bene.

Mario Busnelli:”Lascio l’incarico di presidente della Saronno Robur a causa dei troppi impegni lavorativi e personali che non mi permettono più di garantire tutta l’attenzione che merita questa gloriosa polisportiva. Passo il testimone ma non abbandono la società, anzi, il nuovo presidente mi ha offerto il ruolo di presidente onorario e di questo ne vado fiero. Questo mi permetterà di restare in qualche modo legato alla realtà della Saronno Robur”.

Piero Bene è un giovane imprenditore con la passione per lo sport e tanta voglia di innovazione:”E’ per me un onore diventare presidente di una società sportiva che si appresta, da qui a poco, a spegnere le cento candeline. Sono orgoglioso e non vedo l’ora di iniziare. Abbiamo ambiti sportivi che vogliamo sviluppare ed accrescere a partire dalla Scuola calcio qualificata, passando per Prima categoria e Juniores. Lo sta a dimostrare il fatto che ho subito dato mandato al direttore sportivo, Luca Volpi, di acquistare nuovi giocatori per creare una prima squadra ancora più competitiva che ci permetta di raggiungere gli obiettivi prefissati”.

Prosegue Bene

Il mio impegno sarà totale e non si fermerà solo al calcio, intendo dare lustro anche alle scuole di scherma e tiro con l’arco in modo che anche queste discipline possano avere la dimensione e visibilità che meritano. Abbiamo grandi potenzialità e vogliamo sfruttarle.

21122015

4 Commenti

Comments are closed.