08092014 nuova scuola materna statale matteotti (10)SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la nota inviata dall’Amministrazione comunale sul trasferimento della scuola materna Galilei all’interno della scuola elementare San Giovanni Bosco.

“Le due sezioni della scuola per l’infanzia Galilei sono ospitate all’interno di un immobile di proprietà della parrocchia San Giuseppe che è stata la sede storica dell’asilo.

L’attuale sede, che non è di proprietà comunale, necessiterebbe di un radicale intervento di ristrutturazione per poter rendere l’edificio corrispondente alle normative attualmente vigenti; di conseguenza, di comune accordo con la Parrocchia, si sono analizzati i costi necessari per l’acquisto dell’immobile e per la realizzazione dei lavori.Le norme finanziarie vigenti consentono ai Comuni di acquistare nuovi immobili solo se ciò sia indispensabile ed indilazionabile, cioè in altre parole se non vi possono in nessun modo essere alternative valide (Decreto Legge 98/2011 articolo 12 comma 1 ter). Non è questo il caso, perché il Comune ha individuato una valida alternativa nel quartiere, come era nel deciso intento anche della Parrocchia.

“Come ho ribadito in altre occasioni – sottolinea il Sindaco Alessandro Fagioli – l’Amministrazione ha voluto individuare la nuova sede all’interno del quartiere Matteotti.”
Si è pertanto ipotizzato di localizzare le due sezioni della scuola dell’infanzia presso l’immobile di via Albertario, sede della scuola elementare San Giovanni Bosco, per la contestuale presenza di due sezioni di scuola materna statale.

L’ipotesi è stata sottoposta all’attenzione dell’Ufficio Scolastico Provinciale (il 29 gennaio) e successivamente ai rappresentanti dell’istituzione scolastica durante un incontro avvenuto presso la scuola San Giovanni Bosco lo scorso 5 febbraio.

Ottenuta la preliminare condivisione con la Dirigenza dell’Istituzione scolastica, durante una ulteriore riunione avvenuta presso la scuola Aldo Moro il 9 febbraio, si è ritenuto opportuno informare del progetto le famiglie interessate che sono state convocate per una apposita riunione, tenutasi il giorno 15 febbraio presso la scuola San Giovanni Bosco.

Il successivo 23 febbraio, su iniziativa dell’Istituto Scolastico Comprensivo, sempre presso la scuola San Giovanni Bosco, si è tenuta una ulteriore riunione informativa rivolta anche alle famiglie degli alunni della scuola dell’infanzia statale e della scuola primaria. Attualmente frequentano la scuola dell’infanzia Galilei 34 bambini; di questi 24 il prossimo settembre frequenteranno la scuola elementare e i restanti 10 bambini potranno dunque continuare a frequentare la scuola per l’infanzia in via Albertario.

Gli attuali bambini reiscritti alla scuola dell’infanzia statale S.G. Bosco sono 44 ai quali si potranno aggiungere i 46 bambini neo iscritti.

Complessivamente la scuola per l’infanzia presso la S.G. Bosco, con complessivi 100 bambini circa, potrà essere costituita da quattro sezioni ospitate nelle aule attualmente esistenti al piano rialzato dello stabile di via Albertario.

La scuola elementare occuperà il piano primo e sarà probabilmente costituita per l’anno scolastico 2016-2017 da 9 sezioni in quanto sulla base del numero di iscritti alla classe prima (n. 33) sarà possibile costituire 2 sezioni.

Il progetto ha come obiettivo principale quello di ospitare in un unico plesso tutti i bambini frequentanti la scuola per l’infanzia presso il quartiere Matteotti e di garantire alle famiglie la continuità del percorso didattico nel passaggio diretto dalla scuola dell’infanzia alla scuola primaria ubicata nello stesso plesso.

Il progetto prevede la realizzazione, durante l’estate, di tutte le opere e forniture necessarie per adeguare gli spazi interni e esterni dell’edificio in modo da poter accogliere tutti gli alunni nel miglior modo possibile.

“Il Consiglio dell’Istituto Scolastico Comprensivo A. Moro – prosegue il Sindaco – ha invitato l’Amministrazione Comunale a partecipare alla riunione dello scorso 17 marzo, durante la quale si è illustrato il progetto ai rappresentanti scolastici condividendo con loro i contenuti e i tempi di attuazione.”

La stessa sera il Consiglio Comunale ha approvato il bilancio di previsione per l’anno 2016 stanziando le somme necessarie per l’esecuzione dei lavori necessari che saranno realizzati a partire dal prossimo mese di giugno in modo da consegnare i nuovi spazi prima dell’inizio del prossimo anno scolastico.

“Nel ringraziare tutti coloro che hanno contribuito a questo percorso condiviso – conclude il Sindaco Alessandro Fagioli – un ringraziamento particolare va alla parrocchia che in tutti i questi anni ha ospitato la scuola materna garantendo a migliaia di bambini il primo inserimento formativo, anche con un po’ di personale nostalgia nel ricordo della mia infanzia. Purtroppo ora non per volontà né del Comune né della Parrocchia si è dovuto cambiare sede. Un ringraziamento va anche alle famiglie dei bambini che, già frequentanti la Galilei, dovranno spostarsi nella nuova sede.”

30032016

2 Commenti

Comments are closed.