SARONNO – Niente da fare per Saronno che non riesce a fermare la rimonta delle torinesi del La Loggia, mentre a Parma la Rheavendors Caronno contro la formazione locale riesce a vincere solo una partita e così si fa scavalcare dalle piemontesi al terzo posto in classifica, l’ultimo utile per i playoff.

Ecco l’esito della terza giornata di ritorno del campionato di softball, andata in scena sabato sera. Una mezza delusione, per le squadre locali, almeno dal punto di vista dei risultati. Al campo saronnese di via Ungaretti, Saronno è andata vicina al colpaccio, confermando i recenti segnali di crescita e soprattutto battendo molto in entrambi i match. Pure nel primo quando le portacolori della città degli amaretti si sono trovate di fronte, come lanciatrice, un “mostro sacro” quale la nazionale australiana Ellen Roberts, che pur ha chiuso con 13 strike out; mentre Francesca Betti e poi Susanna Soldi sono state le pitcher per Saronno. Solo nel finale, con 4 punti, La Loggia ha infine dilagato: 1-7. Tiratissima la seconda partita, quella serale, terminata 4-3 per la Loggia, in vantaggio di due punti alla terza ripresa, raggiunta dalle saronnesi alla quarta, poi Saronno in vantaggio di un punto alla quinta ripresa ma alla settima le ospiti hanno ribaltato la situazione. Bene nel Saronno la lanciatrice Alice Nicolini con 7 strike out.

La Rheavendors Caronno ha chiuso in parità contro l’Old Parma: 5-0 la netta vittoria caronnese della prima partita (1 punto alla prima ripresa, due alla seconda, uno alla quinta ed uno alla settima; con una stratosferica lanciatrice Karla Claudio che ha chiuso con 12 strike out; 10 quelli della lanciatrice del Parma, Julia Morrow), mentre con uno striminzito 1-0 le parmensi hanno un po’ inaspettatamente vinto il secondo match; decisivo il punticino giunto proprio in chiusura.

A completare il programma la doppia vittoria della capolista Bollate sul Legnano, 1-0 e 3-2 (all’ottava ripresa); turno di riposo per Banco di Sardegna Nuoro. Classifica: Bollate 938, Banco di Sardegna Nuoro 692, La Loggia 563, Rheavendors Caronno 556, Legnano 444, Old Parma 235, Saronno 125.

(foto: alcune fasi di Saronno-La Loggia)

29052016