CERIANO LAGHETTO – Attesa, preparata, curata, vissuta e apprezzata come mai prima: l’edizione 2016 della Notte bianca di Ceriano Laghetto è destinata a restare a lungo nelle menti di quanti ne sono stati protagonisti.

Notteb161

Un evento che è stato capace davvero di conquistare tantissime persone, di ogni età, con qualsiasi aspettativa, per una serata che si è davvero protratta fino alle prime luci dell’alba, con tanta gente ancora in giro per le strade di Ceriano, a festa abbondantemente finita. La formula, ormai rodata da anni, viene ogni volta arricchita e migliorata nei tempi e negli spazi, in modo da allargare il coinvolgimento di tutti e così già nel primo pomeriggio, l’evento a misura di bambini è iniziato al Giardinone con giostre, gonfiabili e la piscina governata dal “bagnino Roberto”, il vicesindaco Crippa, ormai affezionato a questo suo ruolo. Ad aprire ufficialmente il programma della lunga notte, alle 18, la mostra sui volumi de “Il piccolo principe” e l’inaugurazione della nuova sezione di libri per bambini in Biblioteca, intitolata alla memoria di Ariella Basilico, realizzata grazie ad una donazione del marito Luigi Vago e dei coscritti del 1943. Intanto le piazze e le strade del centro storico iniziavano ad animarsi con le bancarelle e i tanti punti di ristoro allestiti da diverse associazioni locali, oltre che dagli esercizi commerciali. A fine nottata, molti sono stati i piatti andati esauriti.

Ricchissima e molto variegata l’offerta degli intrattenimenti, con tante esibizioni, dai gruppi di danza alle scuole di ballo, dai gruppi musicali alle sfilate di moda, alla sfilata di cani levrieri, alle mostre di moto ed auto, il tutto a creare una “movida” ininterrotta che ha coinvolto le strade, le piazze e gli angoli del centro. Dopo le 23 la piazza ha accolto sul palco principale il gruppo Funky Machine, già noto al pubblico cerianese per il suo coinvolgente repertorio di musica anni ’70, ’80 e ’90 con il quale ha saputo far ballare proprio tutti, compresi sindaco e vicesindaco, saliti sul palco a fine serata per ringraziare tutti quanti hanno contribuito alla perfetta riuscita dell’evento. Alle 2 del mattino, quando il programma prevedeva la proposta di brioches e nutella, la piazza Diaz era ancora gremita di gente. “Abbiamo vissuto un’esperienza davvero incredibile, con il coinvolgimento, l’impegno, la passione, la generosità e la fantasia di tanti cerianesi che, in modi diversi hanno contribuito a creare un evento davvero unico ed inimitabile, che tanti ci invidiano e di cui dobbiamo andare tutti fieri” -ha commentato il sindaco Dante Cattaneo. “La cosa più bella è vedere in tutti la voglia di fare qualcosa di bello per il proprio paese e anche la voglia di divertirsi insieme”. Il divertimento continua a Ceriano con la 6a Festa della Pro Loco, che si aprirà venerdì 15 e proseguirà fino a domenica 17 al Crossodromo “il Vallone” con tanta musica, spettacoli e, naturalmente, ottima cucina.

17072016