SARONNO – Tanta curiosità, tante domande concrete per valutare una proposta, green e conveniente, che permette ai pendolari di rendere la propria mobilità ancora più sostenibile economicamente ed ecologicamente.

Nell’ultima settimana, con due postazioni davanti e dietro lo scalo ferroviario di piazza Cadorna, E-vai 3.0 si è presentata agli utenti della stazione ferroviaria di piazza Cadorna. “Si fermano in tanti ed in tanti fanno domande – spiegano gli operatori – interessano gli aspetti pratici, dai costi all’autonomia, ma anche la riduzione dell’impatto ambientale degli spostamenti. I più disponibili a provare questa proposta sono i trentenni e i quarantenni ma l’offerta incuriosisce anche i giovani e i pensionati”. A fermarsi al punto informativ anche il sindaco Alessandro Fagioli: “E’ un progetto che abbiamo seguito fin dalla presentazione che presenta molti vantaggi per la città oltre che per i pendolari. La nostra Amministrazione ci crede molto tanto che abbiamo già realizzato gli stalli (in via Ferrari ndr) che saranno utilizzati dai pendolari che utilizzeranno le vetture e-vai 3.0”

IL PROGETTO
E-Vai 3.0 “Il treno a casa tua”, iniziativa che Fn Mobilità Sostenibile (azienda del Gruppo Fnm), in collaborazione con Enel, propone ai cittadini lombardi che utilizzano il treno e alle istituzioni o alle imprese private che operano in prossimità delle stazioni di Ferrovienord. Ecco un esempio di come funziona il servizio (gli orari qui riportati sono solamente indicativi). Un pendolare esce di casa alle 7.30 di mattina dal lunedì al venerdì, lascia l’auto in stazione entro le 8, prende il treno per andare a lavorare e riprende la stessa auto dopo le 18. In queste ore però il veicolo non sta fermo; viene utilizzato da un’azienda o da un ente pubblico per le sue necessità e parcheggiato nuovamente in stazione in tempo per essere ripreso dal pendolare che deve tornate a casa. Il sabato e la domenica il pendolare potrà utilizzare l’auto liberamente.

I VANTAGGI
L’utilizzo dell’auto da parte di un singolo pendolare avrà un costo mensile di 280 euro che risulta estremamente conveniente considerando che comprende: un veicolo 100 per cento elettrico di nuova generazione sempre disponibile nel fine settimana e fuori dagli orari di lavoro; l’installazione di una box station (presa di ricarica) a casa; ricariche illimitate alla vettura (non ci sarà nessun costo aggiuntivo per l’energia elettrica erogata); un parcheggio dedicato in stazione. Oltre a non dover sostenere costi per il carburante, il pendolare avrà compresi nella tariffa manutenzione del veicolo, tassa di circolazione e assicurazione. Inoltre si potrà sostare gratuitamente sugli stalli blu e gialli (per residenti delle città convenzionate) ed entrare senza limitazioni o costi nell’area C di Milano.

LA PROMOZIONE
Fino al 30 aprile è attiva la possibilità di realizzare un test drive gratuito di una settimana. Per testare una delle 6 Nissan Leaf che saranno la base sulla città di Saronno è possibile registrarsi sul sito internet www.e-vai.come nella sezione e-vai 3.0.

30032017

1 commento

  1. ho un dubbio sul modello economico di E-VAI: se dovesse avere successo quali sono le aziende che usano tante auto “noleggiate” durante il giorno o è sostenibile anche tenendole parcheggiate all’autosilo?

Comments are closed.