SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo l’appello di Fiab Saronno ai comandi di polizia locale del Saronnese affinchè investano nel Bike Patrol per incrementare i servizi di sicurezza nelle città del Saronnese

“Apprendiamo dalla stampa locale che due agenti della Polizia Municipale rispettivamente di Alessandria, Vercelli e Candiolo hanno frequentato il primo corso organizzato in Italia da Aipib (Accademia Italiana Pattuglia in Bicicletta) per la formazione degli agenti di Polizia Municipale in bicicletta. Il corso ha consentito di “diplomare” gli agenti che possono così entrare ufficialmente in servizio. Nel contempo le giunte comunali di queste città piemontesi hanno approvato le linee guida di questo nuovo servizio avviato in maniera pioneristica. L’Assessore alla Polizia Municipale del Comune di Alessandria ha dichiarato “Il controllo del territorio riveste un ruolo di fondamentale importanza per gli Agenti di Polizia Municipale. L’istituzione di questa pattuglia in bicicletta può essere un valido strumento per migliorare la rapidità degli interventi. Infatti, uno dei principali vantaggi è la capacità di attraversare con questo mezzo aree delimitate come parchi e giardini pubblici ed avere quindi un contatto più diretto con l’ambiente circostante, permettendo azioni di pronto intervento.

Il ‘Bike Patrol’ è uno strumento di implementazione che sarà complementare al servizio di sicurezza della nostra città”. Alberto Bassani, comandante vicario della polizia municipale, ha poi fornito qualche dettaglio tecnico: “Le bici che saranno utilizzate per questo innovativo servizio sono dotate di sirena, luci e luci stroboscopiche. Gli operatori avranno inoltre un abbigliamento tecnico con caschi, magliette traspiranti e pantaloni adeguati. Inoltre le pattuglie avranno in dotazione tablet e smartphone in modo da poter operare alla stregua delle pattuglie in auto.”

L’assessore regionale alla polizia locale Giovanni M. Ferraris ha poi sottolineato che “Con questo nuovo servizio di agenti in bicicletta, la Polizia locale si dota di un importante strumento per garantire una presenza più capillare sul territorio e assicurare maggiore attenzione alla comunità, aumentando quella percezione di sicurezza sempre più richiesta dalla cittadinanza”. Mentre ricordiamo che i vigili di Milano svolgono da molti anni un servizio simile a cavallo di normali biciclette, riteniamo importante sottolineare anche gli aspetti ecologici e di risparmio economico introdotti da questa modalità di pattugliamento stradale e, non ultimo, l’effetto traino per la mobilità ciclistica che questi esempi virtuosi possono operare sulla cittadinanza. Come già in passato segnalato dalla nostra associazione, ci auguriamo che tutte le Polizie Municipali del territorio saronnese possano essere dotate di strumenti analoghi.

09062017

2 Commenti

  1. …ma la Fiab sa che alla Polizia Locale sono state regalate un paio di mountain bike che sono state messe subito in soffitta per paura di sudare???

  2. Non usano le bici perché gliele rubano subito e gli tocca corregli dietro di corsa.

Comments are closed.