CISLAGO – “L’atto aggiuntivo che è stato sottoscritto dal Ministro dei Trasporti Danilo Toninelli è un atto dovuto che non basterà per raddrizzare le sorti della Pedemontana Lombarda. La Pedemontana è finita su un binario morto da 5 anni perchè il progetto non sta in piedi visto che in 15 anni la concessionaria ha dissipato tutto lo stanziamento statale di 1,4 miliardi, per soli 22 chilometri del primo lotto spendendo la cifra record di 66 milioni a chilometro, che doveva invece spendere con l’effettivo avanzamento dei lavori su tutti i lotti A-B-B2 e D fino a Bergamo, 67 chilometri complessivi”. Lo dice da Milano Dario Balotta, presidente dell’Onlit, l‘Osservatorio nazionale liberalizzazioni infrastrutture e trasporti.

“Il progetto – prosegue Balotta – è irrealizzabile per motivi ambientali, l’attraversamento dell’area inquinata dall’Icmesa di Seveso e finanziari, costi stimati di 5 miliardi impossibili da raccogliere sul mercato. Per questo si è preferito partire con tre inutili e costosi tronconi del lotto A: le mini tangenziali di Varese, di Como e il tratto Cassano Magnano-Lentate. Tratte che ora sono sottoutilizzate per le alte tariffe di Pedemontana, doppie rispetto alle altre autostrade lombarde. Più che per il completamento dell’opera sembra che oramai Pedemontana debba essere tenuta in vita per assicurare i 121 dipendenti, dunque tre addetti a chilometro, un record per un’autostrada senza caselli, che è diventata una fabbrica del consenso. Pedemonata è il simbolo della disfatta del federalismo stradale voluto da Formigoni e Maroni. Non è bastato l’ingresso nell’azionariato di Serravalle, di Regione Lombardia, con i controllo del 79 per cento delle azioni mentre il 20 per cento è in mano a Banca Intesa e Ubi Banca che stanno alla finestra”.

(foto archivio: l’Autostrada Pedemontana)

11042019

17 Commenti

  1. Che schifo
    Il peggior modo di spendere soldi pubblici e sottrarli ai bisogni dei cittadini.
    Trenord, sanita”…

  2. “La concessionaria ha dissipato tutto lo stanziamento statale di 1,4 miliardi, per soli 22 chilometri del primo lotto spendendo la cifra record di 66 milioni a chilometro”

    Con meno di due chilometri di Pedemontana si costruiva un nuovo ospedale a Saronno, ma Monti ci dice che non ci sono nemmeno 50 milioni per il nostro ospedale.
    Non ho parole!

    • Servono quelle giuste, ma quante auto escono dai caselli di Bregnano, Cislago, Mozzate e Solbiate Olona? Forse 100 nei giorni lavorativi e 20 nei festivi. Smettiamola di fare cattedrali nel deserto.

        • Ha detto bene se. E se per fare 20km non si spende quasi tutto il budget. E se non si fa fallimento. E se non partono indagini giudiziarie. E se…..

  3. Bel modo di fare/utilizzare il debito pubblico.
    Se i soldi si spendono cosi w l’ austerity. ??

    Le strade servono? Certo ma dove sono veramente utili. Dove vengono veramente utilizzate in modo intensivo…. e magari non te le fanno costare 1 milione al cm.

    • Secondo lei una strada diretta da Varese a Bergamo che poi si unisce alla tangenziale esterna o alla brebemi non serve!
      Lei critica sempre la lega e basta buona giornata

    • Lei pensa di gestire la lombardia come è stato gestito saronno nell’ultimo trentennio.
      Saronno 30 anni fa era punto di riferimento ora solo paese dormitorio!
      Le strade a scorrimento veloce servono per non far soffocare le cittadine e i paesi dalle strade provinciali sempre più intasate e obsolete.
      Il resto solo parole a vanvera!

      • Aspetto dati e una micro valutazione che smentiscano la tesi dell” articolo. In particolar modo sul costo altissimo. Il resto e” sua ideologia

        • Saronno non è una mia ideologia è un dato di fatto se non si progredisce si regredisce!
          Il resto sono solo parole!

          • Sarei anche concorde, ma salterei lo schifo fatto nella gestione di questa strada.
            Che dice x fare serve buttare soldi ( anche miei ), arrivare alle indagini?

  4. ” Il primo tratto, quello già realizzato (di soli 20 chilometri fino allo svincolo di Lomazzo) al momento ha già assorbito oltre 800 milioni del miliardo e 200 milioni di fondi pubblici stanziati. Si aggiungono 450 milioni tra equity versato dai soci e prestito subordinato da parte di Serravalle, più 200 milioni di prestito ponte. …”
    ” Nell’estate 2017 la Procura di Milano ha chiesto il fallimento della Pedemontana, dopo aver già avviato un’inchiesta per falso in bilancio e un’altra per corruzione… ”

    Da il Sole24Ore

    Un trionfo ?

      • Questo sarebbe gestire?
        Serve? Cosi non saprei rispondere, non ho mai letto documentazione su questo aspetto.
        Mi permetta la cattiveria, sul due piedi visto lo spreco, il fallimento, le indagini… Al momento sembra essere stata piu” utile x gli interessi di pochi.
        Vogliamo fare concorrenza alla Salerno/Rc? Continuiamo cosi

        • Serve, ovviamente se finita, per congestionare le strade provinciali, il tratto cittadino della A4, le tangenziali…non serve alle persone che passano la giornata sul divano!

Comments are closed.