SARONNO – L’amarezza della chiusa dopo tanto impegno e sacrifici è stata lenita dall’affetto dei pazienti, degli utenti e del personale dell’ospedale di Saronno che si è ritrovato ieri pomeriggio per l’ultimo giorno di apertura del “Bar dell’ospedale”.

Se ne è parlato molto nelle ultime settimane: i gestori Fabio Basilico con i due soci tra cui il fratello non riusciva più a sostenere i costi a partire dall’affitto, 4500 euro per 75 metri quadrati. Così il bar è stato chiuso prima della fine del contratto.

“Ho invitato alcuni clienti, degenti, pazienti e personale dell’ospedale di ritrovarci insieme nel pomeriggio di oggi, l’ultimo giorno per un momento conviviale – spiega Fabio – mi spiace soprattutto per loro, per chi resterà almeno un anno senza un servizio che per una struttura come l’ospedale è importante dal punto di vista conviviale ma anche sociale”. E così è stata l’amarezza ha lasciato spazio ai ricordi.

E il futuro? Nell’ultimo incontro con la stampa il direttore generale dell’azienda ospedaliera Eugenio Porfido ha spiegato che il bando per il bar è in fase in realizzazione ma saranno comunque necessari i tempi tecnici per la riapertura che dovrà essere realizzata da un nuovo gestore che dovrà riallestire anche i locali”.

1 commento

  1. 4.500 euro mi sembra un esagerazione per quella metratura… Siamo a Saronno non Milano. Mi spiace per questo signore, uno ci mette passione e non solo nel proprio lavoro.

Comments are closed.