SARONNO – Nella mattinata di domenica i ragazzi del centro sociale Telos hanno lasciato l’ex tiro a segno lo stabile comunale di via Varese che hanno occupato nella serata di sabato per l’evento Acque scure.

Come altre volte in passato si è trattata di un’occupazione temporanea: lo stabile è stato “aperto” nel pomeriggio di sabato quando centinaia di ragazzi sono entrati dal maxi cancello. Nel corso della serata che si è protratta fino alle 3 del mattino si sono susseguite diverse band e sono stati realizzati due maxi graffiti. A caratteri cubitali con spray bianco e nero è stato scritto Saronno Hardcore. Non solo nel corso della serata è stato anche affisso uno striscione con lo slogan “Ne Lega ne Pd contro ogni potere” ed anche “no decreto sicurezza”.

Come detto domenica mattina i ragazzi hanno lasciato alla spicciolata la struttura comunale. Hanno lasciato davanti ai cancelli decine di scatoloni pieni di rifiuti ed anche alcune lattine di birra nuove.

16092019

17 Commenti

  1. Che sensibilità ecologista….hanno raccolto i rifiuti differenziandoli.
    Nelle locandine a colori ben stampate ho letto “cena vegana”.
    Come vedete anche l’anarchia ha le sue leggi e il suo potere di compiere atti abusivi
    Mi piacerebbe sapere che “Sound” hanno suonato
    Saluti

  2. dov’é la novitá? vandali sono e vandali saranno. Ma i colpevoli sono le istituzioni che li lasciano fare.

  3. Mi auguro che la legge faccia i suoi passi, facessi io una cosasimile sarei punito col massimo della pena. L’anarchia in Italia non c’è, pertanto si prendano i giusti provvedimenti. Io pago le tasse per i rifiuti, se imbratto un muro pago una multa, se abusivamente occupo uno stabile di altra proprietà vado in carcere, insomma la legge sia leale con chi è onesto e rispetta le regole della democrazia. Tutta notte un casino infernale, ma come è possibile ? Chi da il permesso ? Un delinquente ? Facciamo qualcosa di serio una volta per tutte !!!

  4. ora basta! questi fanno sempre ciò che vogliono, occupano, sporcano, quella musica oscena è andata avanti fino alle 3 del mattino!!! c’è Saronno che è tutta imbrattata, e secondo voi di chi è la colpa….di mio zio Lorenzino che ha 92 anni o di questi Telos??? dai per favore cerchiamo di metterci una pezza ora sono usciti veramente dal seminato…..

  5. potete smetterla di chiamarli “ragazzi” e usare il termine giusto cioè “delinquenti”?!?!

  6. “Nella mattinata di domenica i ragazzi del centro sociale Telos” io li chiamo solo teppisti. Mi dà anche molto fastidio che venga dato loro così risalto in questo giornale.
    Ma forse chi scrive é di parte e simpatizzante. Mentre dovrebbe essere sopra super partes.

    “Come altre volte in passato si è trattata di un’occupazione temporanea”
    ma scherziamo, si tratta di occupazione abusiva e per tanto deve essere perseguita a termini di legge

    E’ ora di finirla che questa gentaglia sinistrorsa rovini impunemente la Città.

    • Si hanno occupato un rudere abbandonato da 50 anni x 8 ore… Sicuramente a breve finir’round il mondo…
      E lo dico senza la minima simpatia x loro.

      Visto che sta li da 50 anni, in assenza di progetti x riutilizzare lo spazio, glielo affiderei in cambio di un minimo di “gestione” dello stesso.
      No casini, scritte in giro ecc in cambio usatelo.

    • scusa dissento. Secondo me è giusto che questi DELINQUENTI finiscano sul giornale, nella pagina della cronaca. Almeno la gente “normale” vede foto e tocca con mano quello che questi DISGRAZIATI fanno. Stanno conciano Saronno da buttare via. Sembra di essere nel Bronx. E soprattutto la gente vede anche il lassismo osceno e non giustificato delle istituzioni preposte (che sia il comune e/ forze dell’ordine). Se con il sindaco Porro c’era una “parvenza” di giustificazione politica, con questa giunta la cosa diventa assolutamente ingiustificata. Ce ne ricorderemo alle prossime elezioni. Ogni nodo viene al pettine. E di nodi a Saronno che dovevano essere sciolti ce n’era (e ce n’è) più di uno. Questo pettine è pieno di nodi. Chi ci proporrà ancora questo pettine mi sa che alla prossima legislatura comunale si attacca al tram.

  7. Si da risalto per mettere in cattiva luce chi non sa contrastare questo fenomeno…..e vovorrei far notare che non ho detto le parole amministrazione o sindaco e ragazzi o telos

  8. E’ la disfatta del sindaco Fagioli e della Lega saronnese. E’ sotto gli occhi di tutti.

    • È la disfatta di tutta la comunità di Saronno e forse questi ragazzi ci stanno dando un segnale che le cose possono cambiare e che non bisogna abbandonarsi altrimenti poi qualcuno ci potrebbe occupare, proprio come hanno fatto loro con gli edifici.

  9. D’accordissimo con i commenti sopra, ma mi viene da dire:sindaco rosso o verde o giallo…. ma la comunità siamo noi e Saronno è dei cittadini. Perché non fare una bella manifestazione cittadina contro questi delinquenti?

Comments are closed.