FAGNANO OLONA – Si ritorna a giocare in casa per il Cistellum, che quest’oggi affronterà un’intrepida Andratese, che darà tutto per portare a casa il bottino pieno.
La partita si apre subito al 3′ minuto con una punizione dal limite a favore degli ospiti, tiro di Canino alto sulla traversa. La partita prosegue aperta e molto tattica, ci provano però i padroni di casa, subito un minuto dopo dopo con Norberto Rimoldi, ma la sua punizione è intercettata dalla barriera. I biancoviola proseguono con la loro offensiva, buona azione sviluppata da un tiro cross di Domingo parato però con sicurezza da Banfi. Al 17′ però ecco il gol, grande azione sull’asse Bredice-Zo Bianco, con quest’ultimo che anticipa l’uscita di D’Auria ed insacca in rete. Cinque minuti dopo Moiana per Labita, che di testa la mette fuori di poco. Al 30 angolo per i padroni di casa, batte Norberto Rimoldi che serve Caruggi che sbaglia di pochissimo. Al 32′ ancora Cistellum, che ci prova da calcio d’angolo, ma nulla di fatto. Così l’Andratese capisce che è ora di alzare il baricentro, sinistro di Mireku Cuzzins, parato però in tranquillità da D’Auria. Al 40′ Labita rischia di fare venire giù tutto lo stadio, semi rovesciata, parata con miracolo dal numero 1 ospite. Ultima azione della prima frazione con la punizione di Zo Bianco, alta sulla traversa. Primo tempo in equilibrio sullo 0-1, ma con i padroni di casa che appaiono in crescita.

E’ la ripresa. Al 10′ ancora punizione di Norberto Rimoldi a lato senza creare problemi a Banfi. Tre minuti dopo angolo per gli ospiti liberato da Franchi di testa. La partita prosegue e due minuti dopo si riaffaccia il Cistellum dalle parti di Banfi, con un sinistro di Moiana a lato di poco. Al 20′ punizione per gli ospiti, batte sempre Canino, bella parata di D’Auria che si rifugia in corner. Al 25′ ci prova con successo per la seconda volta l’Andratese e con un gol di Zo Bianco, che causa però la contestazione di pubblico e degli uomini di mister Antuono, per una posizione di sospetto fuorigioco. Cinque minuti ancora ospiti, con Chiudini, che con un colpo di testa impegna D’Auria. Al 42′ minuto una delle ultime emozioni del match, con Caruggi, fermato dall’uscita di Banfi. Al 45′, all’inizio del recupero, punizione per gli ospiti battuta dal vertice dell’area di rigore da Canino, respinta da D’Auria. Ma prima del triplice fischio ecco il gol della bandiera per i padroni di casa, è il 49′, con Montan che si fa trovare freddo e pronto per insaccare in rete, è 1-2. La partita finisce così sull’1-2 per gli ospiti. Un match quasi mai messo in discussione che condanna gli uomini di mister Antuono ad un rovinoso stop casalingo.
Cistellum – Andratese: 1-2

CISTELLUM: D’Auria, Di Noto, Salvo (20′ st Speranza), Landoni, Franchi, Morosi (49′ st Aracne), Labita (20′ st Montan), Rimoldi N. (33′ st Plebani), Moiana, Caruggi, Domingo (5′ st Domenicale).
A disposizione: Cozzi, De Stefanis, Pigozzi, Rimoldi M. All. Antuono

ANDRATESE: Banfi, Fedele, Tavella, Canino, Scotti (42′ st Sala), Adad Mateu, Chiudini, Mireku Cuzzins, Bredice (33′ st Elbishchy), Mascambruni (45′ st Marazzi), Zo Bianco (47′ st Nardi F.).
A disposizione: Riusu, Lentini, Poletto, Patti, Nardi D. All. Britanni
Marcatori: 17′ pt, 25′ st Zo Bianco (A), 49′ st Montan (C).

10112019