SARONNO / TRADATE – Rapina sul treno Saronno-Varese di ieri pomeriggio: nel tratto fra Mozzate e Tradate tre quattordicenni residenti nel circondario, che si trovavano su uno dei vagoni, sono stati avvicinati da due stranieri che li hanno minacciato con dei pezzi di vetro, a quanto pare dei cocci di bottiglia, e li hanno alleggeriti dei telefoni cellulari, quindi scappando alla fermata di Tradate. Sono infatti corsi giù dal treno prima che derubati potessero dare l’allarme e si sono dileguati.

Le forze dell’ordine hanno ricostruito le fasi della rapina: i quattordicenni, che abitano a Tradate e Mozzate, sono stati avvicinati dai “bulli”, a quanto pare anch’essi minorenni, che li hanno minacciato. Il terzetto aveva delle bottiglie, che avrebbero rotto direttamente sul treno per minacciarli anche con i cocci di vetro. E così sono riusciti a farsi dare i telefonini. Poi la fuga.

(foto archivio: polizia ferroviaria alla stazione di Saronno centro)

07032020

10 Commenti

  1. Ancora una volta lo scempio!! Dove sta la così declamata sicurezza che questa amministrazione così tanto sponsorizza??

  2. Mi spieghi quali sarebbero le responsabilità della amministrazione saronnese per una rapina avvenuta su un convoglio trenord tra mozzate e tradate?

Comments are closed.