MILANO – Pessimo dato sulla mobilità in Lombardia: le rilevazioni appena rese note dimostrano un aumento sostanziale degli spostamenti. A fare il punto da Palazzo Lombardia di Milano l’ex sindaco di Misinto, Fabrizio Sala, vicepresidente lombardo, che ha preso spunto dalla rilevazioni degli spostamenti dei telefonini, tramite il passaggio da una cella all’altra.

Oggi siamo al 40 per cento rispetto al dato “normale” pre-coronavirus! E’ il dato di ieri, che evidenzia il 10 per cento in più di mobilità rispetto a martedì della settimana scorsa, e 10 per cento ulteriori in più rispetto alla settimana precedente! – ha fatto notare Sala – E’ un dato che ci allarma ed ora lo approfondiremo ancora di più, abbiamo intenzione di compiere rilevamenti provinciali mettendo il dato a disposizione dei prefetti per i controlli. Sicuramente è un dato, quello provinciale, che ci serve per capire dove c’è più movimento e che può servire a forze dell’ordine per sapere dove fare più controlli” ha sottolinea il vicepresidente.

Ha proseguito Sala: “Un dato strano è la salita della mobilità alle 23: è vero che magari c’è il cambio di turno negli ospedali, ma che sia simile alle 19 ci lascia perplessi. Cosi abbiamo deciso di eseguire approfondimenti”. Poi il tema della Pasqua imminente: “Le vacanze si fanno in casa. Non è possibile fare il week-end e non è possibile fare la settimana di pasqua in giro, altrimenti fra 10 o 15 giorni avremo ancora l’aumento del contagio. Non basta la norma, occorre la coscienza dei cittadini. Si può uscire a fare la spesa ma non si deve andare tutti i giorni a comprare uno o due prodotti! Più restiamo a casa, prima usciremo da questa crisi non solo sanitaria ma anche economica”.

08042020

3 Commenti

  1. Sembra che di sera e di notte (quando nessuno controlla) molti vadano in giro indisturbati

  2. .. mah!
    .. forse le cose non stanno proprio così..
    noi siamo stati in casa … è il virus che non è stato tenuto “chiuso”….
    dove doveva stare.
    Paolo Enrico Colombo

Comments are closed.