MILANO – “I dati scendono ma non è il tempo della movida”: lo ha ribadito, in questi giorni lo stanno ripetendo in molti, anche l’assessore regionale alla Sicurezza, Riccardo De Corato, nella conferenza stampa del tardo pomeriggio da Palazzo Lombardia di Milano per presentare i dati quotidiani della emergenza coronavirus. “Anche oggi buoni dati, sono 90 giorni dall’inizio dello tsunami coronavirus, sceso il numero delle persone in terapia intensiva e quello delle persone ricoverate in ospedale” ha ricordato l’assessore.

I nuovi casi oggi in Lombardia sono +316 per un totale dall’inizio della pandemia di 86.091 (attualmente positivi sono 26.715) a fronte di 622.565 tamponi in tutto effettuati. In ospedale 4.119, oggi -162; in terapia intensiva 226, oggi -5. I decessi sono stati in tutto 15.727 oggi +65. “Alziamo la guardia contro gli assembramenti ed i capannelli di persone – ha rimarcato De Corato – Non possiamo rischiare il ritorno del virus come nelle scorse settimane. Ho richiamato tutti i sindaci e comandi della polizia locale ad attivarsi”.

Nelle province, nel Varesotto si è arrivati a 3.423 persone contagiati, oggi +10; in Brianza 5.396, oggi +8; nel Comasco 3.678, oggi +18.

21052020