SARONNO – “Le recentissime elezioni regionali hanno dimostrato che la maggioranza è più forte di prima. Ora è necessario ‘deporre le armi’ e mettersi al lavoro, abbiamo tanto da fare. La scuola, per esempio, i ragazzi devono essere messi in condizioni di poter andare a lezione in tutta sicurezza. La didattica a distanza ha “salvato” l’anno scolastico, ma non può essere una costante. I cantieri sono un’altra priorità del nostro Paese, bisogna sbloccare tutte le opere strategiche come il Ponte sullo Stretto, creando lavoro, rendendo la nostra Nazione più competitiva e facendo ripartire la nostra economia. Basta perdere tempo, ora bisogna lavorare”.

Lo dichiara l’onorevole saronnese Gianfranco Librandi, esponente di Italia viva, che invita dunque il Governo ad un rinnovato impegno su quelle che sono le tematiche di maggiore attualità nel Paese.

(foto: il parlamentare saronnese Gianfranco Librandi, che è stato uno dei fondatori di Italia viva, il partito con leader Matteo Renzi)

29092020

5 Commenti

  1. Librandi , come del resto tutti i partiti di governo non parlano mai che la Regione Marche è passata dal PD al Centro destra , si dimenticano che dopo le elezioni i 5S sono finiti in piena crisied ancora non si sa come finirà.

  2. Ma il ponte sullo stretto non era un’idea di vent’anni fa, di qualcun altro e catalogata come buffonata?
    Adesso è diventato cavallo di battaglia di questa gente…che pochezza la politica oggi.

  3. certo che con tutti i voti che ha preso il suo gruppo, potrà diventare presidente universale; ma mi faccia un piacere!

Comments are closed.