CISLAGO – Riceviamoe e pubblichiamo il messaggio del sindaco Gian Luigi Cartabia in merito all’emergenza Covid in paese condisa sullòa pagina Facebook del comune

Cari concittadini,
mi rivolgo nuovamente a voi in un momento difficile per la nostra comunità. I mesi di “lockdown” hanno prodotto, almeno dal punto di vista sanitario, gli effetti sperati, azzerando per mesi i contagi sul nostro territorio comunale. Da diverse settimane non è più così, purtroppo i contagi da Coronavirus sono in rapido aumento, in particolare in questi ultimi giorni, tanto da aver ormai superato i numeri del periodo di “lockdown”,l’età vede coinvolti anche giovani e giovanissimi.

Si prospettano davanti a noi mesi difficili, in cui prevedibilmente i contagiati continueranno ad essere in numero rilevante, almeno fino alla disponibilità di un vaccino in quantità sufficienti da vaccinare una parte significativa della popolazione, evento che non sembra probabile si verifichi prima di alcuni mesi.

Se ciascuno di noi farà la propria parte, riusciremo ad aiutare anche i nostri medici di famiglia, gli insegnanti, gli educatori civili e religiosi, le forze dell’ordine, i volontari (tanti e silenziosi)di grande aiuto in questi mesi e messi a dura prova in questi giorni. Mai come ora, tutto dipende dal comportamento responsabile e attento di ognuno di noi. Sappiamo ormai come contrastare la diffusione del virus, ed abbiamo a disposizione diverse armi efficaci: mascherine usate correttamente, frequente pulizia delle mani, non assembramenti, App di tracciamento, etc.

Non possiamo affidare la sicurezza nostra e delle persone a noi care ad altri, in primo luogo dobbiamo essere noi stessi a garantirla, in ogni momento della giornata, che sia trascorsa a scuola, sul posto di lavoro e quando si va a pranzo con i colleghi o gli amici, così come durante gli spostamenti con i mezzi pubblici ed al rientro in famiglia. E’necessario mantenere alta l’attenzione anche sui gesti e sulle azioni quotidiane che potrebbero esporci al rischio di contagio. Solo in questa maniera potremo contenere il numero dei contagi, mantenendo le strutture sanitarie nelle condizioni di curare adeguatamente tutti

Voi ragazzi e giovani, aiutateci: i vostri bis bisnonni (i ragazzi del 99) avevano affrontato la grande guerra, anche questa è una guerra. Solo sacrificando il vostro desiderio legittimo di divertimento e socialità, garantirete a voi e ai vostri famigliari un futuro in sicurezza. Niente allarmismi, ma serietà e onestà nell’affrontare quanto ci capita.
Da parte mia e di tutti gli Amministratori, Grazie per quello che saprete fare.

(foto: sindaco Gianluigi Cartabia

1 commento

Comments are closed.