SARONNO – L’esperienza del circo saronnese è diventato un libro, pubblicato dalla casa editrice Librintasca, si intitola “Fare circo sociale. Sum ergo ludo” scritto dal docente Vincenzo Tumminello. “Già il sottotitolo (Sono dunque gioco) evidenzia come l’aspetto ludico sia essenziale nella nostra esistenza; ne affermavano l’importanza già Eraclito, Senofonte, Platone e Aristotele. Attraverso il gioco – sostiene l’autore – possiamo scoprire il nostro Sé autentico. Nel circo sociale il gioco è l’elemento predominante, tutto ruota attorno ad esso”.

Il libro può essere diviso in due parti: la prima descrive le potenzialità della pedagogia circense e i suoi fondamentali teorici, la seconda racconta le esperienze del Minimal Circus, i luoghi in cui, attraverso gli spettacoli, ha portato un sorriso.

Il libro è frutto di una serie lunghissima di incontri con persone che hanno sostenuto l’iniziativa, associazioni del settore (AltroCirco, Uniti per crescere insieme), ragazzi che hanno aderito al progetto, libri che hanno saputo indirizzare, consigliare e stimolare.

È possibile acquistare il testo contattando la pagina Facebook del Minimal Circus o l’indirizzo mail [email protected] Il ricavato della vendita dei libri, recuperate le spese di stampa, sarà utilizzato per sostenere le future attività del gruppo.
“Ringrazio – conclude l’autore – Igor Monti per la prefazione e Paolo Negri per il racconto surreale “Numeri da circo” inserito nel volume”.

Vincenzo Tumminello è un docente di sostegno presso un Istituto Scolastico Statale Superiore di Saronno. Da dieci anni si occupa di promuovere l’integrazione sociale attraverso l’insegnamento delle pratiche circensi. Sette anni fa, all’interno dell’Ipsia “A. Parma”, ha dato vita ad un progetto di “circo sociale” da cui è nata una compagnia circense, il Minimal Circus, che porta in giro i propri spettacoli soprattutto in luoghi di disagio e sofferenza.