TRADATE – L’altro giorno all’ospedale di Tradate 40 anziani over 80 attesi per la somministrazione del vaccino Pfizer non si sono presentati all’appuntamento. “E’ questo  solo l’ultimo esempio- commenta il consigliere regionale e capodelegazione del Pd in Commissione sanità Samuele Astuti– del caos che sta travolgendo la campagna vaccinale,  che abbiamo già denunciato  nelle scorse settimane. A due mesi e mezzo dall’avvio della campagna vaccinale non è accettabile che ci siano ancora tali sacche di inefficienza. In un momento di emergenza, in cui i vaccini scarseggiano, la necessità è quella di ottimizzare le risorse. Non si può correre il rischio di perdere le preziosissime e già limitate dosi a disposizione, come del resto impone l’ordinanza emanata oggi dalla presidenza del Consiglio. Per questo chiediamo di sapere che fine hanno fatto i vaccini non utilizzati a Tradate, se sono state somministrati ad alte categorie o sono andati persi”.

“Chiediamo- conclude Astuti- inoltre alla Regione di cambiare il processo di prenotazione gestito da Aria. Non si possono continuare a perdere giorni perché, come denunciamo da tempo, il sistema è in tilt. Serve cambiare al più presto passo. Tutti abbiamo il dovere di contribuire  alla lotta alla pandemia e i vaccini sono la nostra unica arma”.

17032021

1 commento

  1. Se come dice lo stesso Astuti …tutti aabbiamo il dovere di contribuire alla lotta alla pandemia …allora anche Astuti dovrebbe evitare di fare polemica quasi tutti i giorni , perchè le polemiche non aiutano a risolvere i problemi , ma proponga azioni utili e cocrete per un problema sanitario che è di tutti … non è scagliandosi tutti i giorni contro regione lombardia che si risolvono i problemi

Comments are closed.