SARONNO – “Vaccinatevi!” Questo l’appello di Matteo Romanò. E’ stato vaccinato contro i coronavirus, con Astrazeneca, l’altro giorno all’ospedale di Circolo di Varese: il giovane volontario del nucleo di protezione civile del Gruppo Alpini rientra nella “squadra” che presterà servizio al centro vaccinale della scuola “Pizzigoni” di via Parini a Saronno, dal 12 aprile quando ci sarà il taglio del nastro, ed intanto sarà al centro vaccinale di Malpensa Fiere. Ovviamente, il sistema sanitario ha intanto “protetto” i volontari chiamati a questi servizi, anche per evitare che possano diventare un veicolo di diffusione del virus.

Ma com’è andata la vaccinazione? Romanò racconta la sua esperienza, sicuramente “molto buona, da ogni punto di vista”. Dunque, prima la chiamata a Cittiglio poi lo spostamento nella più vicina Varese. “Tutto molto semplice e rapido – racconta il volontario – Ho compilato il modulo e mentre la dottoressa mi spiegava che forse avrei sentito un pizzico sulla spalla… l’iniezione era già fatta. Non me ne sono neanche accorto”. In mattinata, poi tutto benissimo durante il giorno mentre durante la notte è arrivata un poco di febbre, “ero preparato, me l’avevano detto e quindi non mi sono affatto preoccupato. 38.5 di febbre, un poco di intorpidimento alle punta delle dita… ieri mattina mi sono svegliato decisamente meglio, la febbre è quasi scomparsa ed ho lavorato in smart-working, normalmente. Dobbiamo fare tutti la nostra parte, sotto con le vaccinazioni per lasciarci alle spalle il prima possibile questo ultimo anno terribile”.


Vuoi restare aggiornato sui dati della pandemia, sui divieti e sulle novità? Iscriviti al canale Telegram ilSaronno covid https://t.me/ilsaronnocovid

Dall’inizio della pandemia abbiamo sempre diffuso i dati relativi al contagio forniti dalle fonti ufficiale. Regione Lombardia diffonde quotidianamente un bollettino coi i dati relativi ai nuovi positivi emersi dall’elaborazione dei tamponi. Vengono conteggiati esclusivamente coloro che risultano positivi per la prima volta. Riportiamo il totale da inizio pandemia e la variazione giornaliera. Altri dati vengono forniti dai sindaci che hanno a disposizione i dati forniti dall’Ats nel cruscotto a loro dedicato. In questo caso oltre ai positivi ci sono anche i decessi, i guariti e in alcuni casi la fascia d’età.

Per informazioni generali sul Covid chiamare il numero 1500, numero di pubblica utilità attivato dal Ministero della Salute o telefonare al proprio medico di medicina generale o al medico pediatra.

(foto: a destra il volontario alpino Matteo Romanò con il proprio cane da ricerca, Dina)

02042021

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.