Ricandidatura Farioli, partita da un’analisi della sconfitta a Saronno (e con possibili ripercussioni a Caronno)

493
2

SARONNO – CARONNO PERTUSELLA – BUSTO ARSIZIO – Ha ancora strascichi nella politica varesina la sconfitta del centrodestra a Saronno nell’ultima tornata di amministrative. Anzi potrebbe avere ripercussioni anche per l’imminente consultazione elettorale caronnese.

A svelarlo, in un’intervista di Andrea Aliverti, il sito Malpensa24.it che ha avuto come ospite Gigi Farioli ex sindaco di Busto Arsizio che negli ultimi giorni è stato protagonista della politica varesina con la sua possibile candidatura dove è già stata annunciata la corsa per il secondo mandato del primo cittadino uscendo Emanuele Antonelli.

Parlando della propria decisione Farioli parte proprio da Saronno: “Tutto inizia da molto lontano e da un’attenta analisi che Forza Italia in provincia di Varese ha fatto in seguito alle ultime tornate amministrative che hanno visto comuni importanti di questa zona come Saronno e Legnano perdenti per quanto riguarda lo storico centrodestra per quanto riguarda la sua formazione un po’ autoreferenziale e immobile. Una circostanza che ha fatto riflettere circa la necessità e l’opportunità, quasi il dovere, che Forza Italia insieme a quelle forze che maggiormente si richiamano ai valori liberali e popolari, cristiani anche riformisti avesse la possibilità di essere più visibile, più attrattiva nell’ambito dell’offerta politica per le istituzioni locali e non solo. In questo caso e con queste valutazioni Forza Italia si è presentata al tavolo provinciale parlando soprattutto delle grandi città e quindi di Varese, Gallarate Busto e Caronno Pertusella. Ponendo la necessità che venisse data visibilità ed anche attrattività ad un progetto che fosse rispettoso dei valori che Forza Italia ha il diritto e il dovere di portare avanti”.

Farioli continua sottolineando come queste considerazioni non siano state tenute in considerazione e di come, unito ad altre criticità, abbiano determinato il venir meno della fiducia e del legame tra le forze della coalizione. Ma non solo. Rimarca come il “centrodestra non sia più un dogma” circostanza anticipata nel Saronnese con le inedite scelte elettorali di Origgio dove la coalizione si è spaccata.

Pggi l’incontro di Forza Italia provinciale con il nodo di Busto Arsizio ma anche di Caronno Pertusella dove la quadra sulla candidatura dello sfidante del sindaco uscente Marco Giudici non è ancora stata trovata.

24072021

2 Commenti

  1. Forza Italia si è auto suicidata su ben 2 aspetti:
    Non aver permesso e formato una classe dirigente che subentrasse al fondatore
    Essersi appiattita alle nazionalstravaganze di Lega & c.

Comments are closed.