SARONNO – A seguito del weekend, come di consueto, sono più bassi i numeri dei nuovi positivi nella zona. A Saronno si supera ancora il centinaio (+113) dei nuovi contagi, meglio a Gallarate (+70), Busto Arsizio (+72) e Varese (+67); numeri più bassi anche a Tradate (+12), Caronno Pertusella (+31), Cislago (+19) e Venegono Superiore (+12).

A Lomazzo sono +11 i nuovi positivi; numeri più alti nelle Groane: a Limbiate +21, +29 a Cesano Maderno, +3 a Cogliate, +3 a Lazzate.

Ecco i dati di ieri nei centri della zona, tra parentesi il numero dei contagi aggiornato a ieri per un confronto.

Saronno 7.403 (7.290)

Tradate 3.490 (3.478)

Caronno Pertusella 3.846 (3.815)

Cislago 2.299 (2.280)

Venegono Superiore 1.653 (1.641)

Varese 14.738 (14.681)

Busto Arsizio 15.941 (15.869)

Gallarate 9.682 (9.618)

Nel Comasco:

Lomazzo 1.987 (1.976)

Nelle Groane e Brianza:

Limbiate 7.497 (7.476)

Cesano Maderno 8.194 (8.165)

Cogliate 1.746 (1.743)

Lazzate 1.605 (1.603)

Monza 22.934 (22.800)

Desio 8.363 (8.325)

Sebbene, a causa dei pochi tamponi analizzati, siano pochi i casi rilevati nella giornata di oggi, Varesotto e Brianza sono ancora tra le province più colpite dalla pandemia. 


Sono pochi i tamponi analizzati nella giornata di oggi: a fronte di 68.733 tamponi effettuati, sono 9.883 i nuovi positivi (14,3%).


Vuoi restare aggiornato sui dati della pandemia, sui divieti e sulle novità? Iscriviti al canale Telegram ilSaronno covid https://t.me/ilsaronnocovidDall’inizio della pandemia abbiamo sempre diffuso i dati relativi al contagio forniti dalle fonti ufficiale. Regione Lombardia diffonde quotidianamente un bollettino coi i dati relativi ai nuovi positivi emersi dall’elaborazione dei tamponi. Vengono conteggiati esclusivamente coloro che risultano positivi per la prima volta. Riportiamo il totale da inizio pandemia e la variazione giornaliera. Altri dati vengono forniti dai sindaci che hanno a disposizione i dati forniti dall’Ats nel cruscotto a loro dedicato. In questo caso oltre ai positivi ci sono anche i decessi, i guariti e in alcuni casi la fascia d’età.

17012022