SARONNO – Tanta voglia di conoscere e di partecipare così Saronno ha risposto alla chiamata di Angelo Proserpio e Beppe Gorla proprietari dell’ex Isotta Fraschini la maxi area dismessa tra via Varese e via Milano al centro di un ambizioso progetto dal respiro nazionale.

A spiegalo è proprio la pagina ufficiale del progetto che a poche ore dall’avvio del percorso di partecipazione chiudere le prenotazioni.

“I due eventi di Officina Vivaio sono andati in sold out in soli 5 giorni. Saranno quindi 250 le persone che parteciperanno ai primi due incontri di presentazione generale di questo percorso”.

Ma di cosa si tratta?

Il percorso di Officina Vivaio sarà articolato sia attraverso incontri in presenza sia attraverso una piattaforma di confronto digitale, che permetterà di proseguire online le discussioni che verranno introdotte negli appuntamenti dal vivo, che vedranno la partecipazione di ospiti e speaker qualificati su temi specifici, in modo da rispondere con competenza alle domande dei presenti.I primi due incontri si terranno esclusivamente in presenza, all’auditorium della scuola Aldo Moro martedì 25 gennaio (under 35) e lunedì 31 gennaio (over 35), a partire delle 20.30 fino alle 23.30 circo. L’accesso avverrà secondo le modalità imposte dalle normative anti-covid (obbligo di Green Pass rinforzato, mascherine e capienza ridotta a 125 posti).


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

2 Commenti

  1. Purtroppo non sono riuscito a prenotarmi però mi piacerebbe assistere e ascoltare quello che verrà dibattuto
    Come è possibile fare qualcuno può dare indicazioni grazie over 35

Comments are closed.