SARONNO – Domani in occasione della giornata internazionale contro l’omotrasfobia, l’Amministrazione comunale ha aderito ad una campagna di sensibilizzazione e parteciperà con l’esposizione di una bandiera arcobaleno in Villa Gianetti.

La bandiera verrà esposta domattina alle 9.30, dal balcone di Villa Gianetti, presenti il sindaco Augusto Airoldi e la vicesindaco Laura Succi.

L’anno scorso oltre a patricinare la realizzazione di un video di sensibilizzazione l’Amministrazione ha aderito alla Rete Ready nata per coordinare sinergicamente a differenti livelli di governo le azioni di Enti Locali e Regioni finalizzate a prevenire, contrastare e superare le discriminazioni basate sull’orientamento sessuale e sull’identità di genere, anche in una chiave più ampia di altre discriminazioni per sesso, età, disabilità, origine etnica e orientamento religioso.

(fot archivio)

È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

16052022

5 Commenti

  1. Per vedere esporre una bandiera contro l’omofobia il sindaco c’è!
    Dovrebbe essere più presente anche in altre circostanze: l’ultima che ha fatto registrare la sua assenza proprio ieri per la giornata del verde pulito: ma li c’era da lavorare e non solo guardare un bandiera su un balcone.
    Ai cittadini trarne opportune le conclusioni.
    AIROLDI!!! … il sindaco non esiste!!!

    • Ha ragione,. Malgrado questo però è stato preferito al predecessore… Immagino cosa pensassero i cittadini di Fagioli

  2. Strano davvero: il sindaco presente per l’alza bandiera della giornata contro l’omofobia e clamorosamente assente per la giornata della pulizia dei parchi fortemente caldeggiata dall’Amministrazione svoltasi domenica scorsa.
    Forti dubbi e perplessità sulla opportunità che Airoldi sia capace di fare il sindaco serpeggiano tra i cittadini…..

  3. Ma dopo un anno di Ready si può sapere cosa è stato fatto di concreto (a parte appendere bandiere) per prevenire e contrastare la discriminazione a Saronno?

Comments are closed.