SARONNO – L’annuncio arrivato nelle ultime ore è di quelli destinati a far discutere: il corteo storico organizzato dal gruppo di Sant’Antonio in occasione della Festa dell’Aia è stato rinviato da sabato 9 a domenica 10 luglio per evitare la concomitanza con il corteo anarchico contro la sorveglianza speciale annunciato con striscioni e sui social.

Gli organizzatori hanno spiegato la novità con una breve nota condivisa su Facebook: “Purtroppo dobbiamo comunicarvi una piccola modifica del programma del nostro evento. Sabato 9 luglio ci sarà con tutta probabilità un corteo anarchico per le vie di Saronno e per motivi di ordine pubblico le autorità competenti ci hanno imposto di posticipare il nostro corteo. Di conseguenza, il nostro corteo storico sarà posticipato a domenica 10 luglio alle 18”.

Per informare la cittadinanza sono state realizzate anche delle fascette posizionate sulle locandine relative all’evento già affisse in tutta la città.


È attivo il servizio di notizie in tempo reale tramite Whatasapp e Telegram de ilSaronno.
Per Whatsapp aggiungere il numero + 39 3202734048 alla propria rubrica ed inviare allo stesso numero il messaggio “notizie on”
Per Telegram cercare il canale @ilsaronnobn o cliccare su https://t.me/ilsaronnobn

20 Commenti

  1. Deduco quindi che le autorità competenti abbiano autorizzato il corteo anarchico. E lo abbiano ritenuto più importante di una rievocazione. Chi ne ha la competenza potrebbe dare spiegazioni ai cittadini saronnesi riguardo questa scelta?

  2. E con questa abbiamo a Saronno toccato il fondo: il corteo non autorizzato degli anarchici si fa lo stesso, invece quello già autorizzato di Sant’Antonio deve essere posticipato.
    Ma possibile mai che il sindaco Airoldi non abbia voce in capitolo e stia nel silenzio più assoluto?
    Che le altre autorità competenti a livello provinciale, questore e prefetto, non intervengano?
    Ma dove è finita Saronno da quando c’è quest’amministrazione: non si fa la notte bianca per presunti problemi di sicurezza, ma un corteo anarchico si può fare perchè non ci sono problemi di sicurezza?

  3. Se io fossi l’organizzatore della festa andrei a farla altrove.
    Non ha nessun senso spostarla. Meritano più rispetto i telos che l’associazione Sant’Antonio?

    • Ma avete presente che quando ci sono queste manifestazioni anarchiche la prefettura manda camionette della polizia di stato? Sarebbe il contesto giusto per far sfilare il corteo? Dai su, smettiamola con le solite lamentele strumentalizzate e guardiamo in faccia la realtà. Sono anni che il copione è sempre lo stesso, indipendentemente dal sindaco in carica.
      È evidente che non è giusto in senso assoluto ma è una soluzione di buon senso per tutelare la riuscita del corteo.

  4. Errata corrige ” corteo anarchico non autorizzato'”
    Contenta ,sigra Giudici? Aspettiamo suoi tripli articoli in giornata, diretta video e foto a gogio di una manifestazione non autorizzata che riesce a spostare una già programmata. Ma lei è imparziale, lo sappiamo. È solo diritto di cronaca.

  5. Commenti unici, come fosse responsabilità del sindaco questo o quello precedente. Sono anarchico, immagino non chiedano permesso. O. Questo caso la responsabilità è della prefettura che suppongo, come in passato, lascerà fare limitandosi a controllare

  6. Articolo fuorviante. Invece di fare informazione questo giornale alimenta fraintendimenti. Invece di spiegare la gerarchia della PA a chi compete cosa etc accusa ingiustamente

  7. Unica cosa che si chiedeva a questa amministrazione vivacizzare la città .Invece qualche evento in meno sostituito da qualche altro nel recinto di una villa .Bisognerebbe fare capire a questa amministrazione che gli eventi estivi non si fanno nei teatri e nelle ville

Comments are closed.