SARONNO – Riceviamo e pubblichiamo la nota di Scherma Saronno Asd

Sabato 14 e domenica 15 gennaio, a Brembate di Sopra, si è svolta la seconda prova regionale di qualifica cadetti e giovani di spada maschile e femminile. Grazie all’organizzazione del Cus Bergamo Asd, 344 iscritti hanno potuto cimentarsi sulle pedane del centro sportivo comunale in una gara che ha entusiasmato partecipanti, organizzatori e pubblico.

Anche Scherma Saronno Asd era presente con alcuni dei suoi migliori atleti, ottenendo risultati significativamente importanti.

Nella gara femminile under 17 (categoria cadette) di sabato, Sara Giordani affronta il girone di qualificazione ottenendo risultati molto positivi e perde la diretta per l’ingresso tra le prime 32.

Nella competizione under 20 maschile (categoria giovani) di domenica, Pierluigi Canettoli conquista un prestigiosissimo settimo posto. Dopo un ottimo girone di qualificazione e al termine di una serie di assalti positivi, la sua bellissima gara viene fermata solo da Rizzi, atleta bergamasco recentemente classificatosi terzo nella prova di coppa del mondo under 20

Mattia Gambino, dopo un ottimo girone di qualificazione, perde l’assalto per entrare nei primi 16.

Stefano Castagna supera il girone di qualificazione e perde l’assalto per accedere al gruppo dei migliori 32.

Nella gara femminile under 20, Sofia Grassi supera con facilità il girone, vince le dirette successive e perde l’assalto per entrare nelle migliori 8.

Pierluigi, Mattia, Sofia e Sara conquistano il pass per la seconda Prova Nazionale in programma ad inizio marzo.

“Ancora una volta gli ingredienti che hanno permesso il raggiungimento di tali risultati sono stati impegno, concentrazione, spirito di squadra – fanno sapere dall’associazione – ma anche tecnica affinata e fair play. Un grazie particolare va agli istruttori e alla loro programmazione tecnica, sempre precisa e puntuale, e al clima familiare e collaborativo che hanno saputo instaurare in sala. La presenza sul campo di gara del maestro Marco Di Martino è stata importantissima nel sostenere gli atleti e nel motivarli anche nei momenti di difficoltà. Nell’attesa delle prossime gare, non resta che complimentarsi con la grande famiglia di Scherma Saronno che anno dopo anno dimostra di essere una realtà viva e costante nel teatro sportivo locale, e non solo, per risultati e coesione”.


Vuoi ricevere le principali notizie in tempo reale?
Su Whatsapp invia il messaggio notizie on al numero + 39 3202734048
Su Telegram cerca il canale @ilsaronnobn o clicca su https://t.me/ilsaronnobn
C’è anche la newsletter: clicca qui per info e iscrizione

24012023

1 commento

  1. Un plauso a Scherma Saronno , ai suoi numerosi atleti e dirigenti , i quali svolgono un ruolo fondamentale nel promuovere uno sport ” cosiddetto minore ” ma che in realtà unisce prestanza atletica, autocontrollo e precisione in un mix di legame di squadra e rispetto dell’avversario.
    Bravi!! Avanti così

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.