x

x

SARONNO – Farina 00, burro, uova, zucchero, latte, buccia di limone, bacca di vaniglia, mandorle. Sono questi gli ingredienti della Zagara divina il dolce ispirato alle immagini poetiche di Salvatore Quasimodo.

E’ stato realizzato dai ragazzi dello Ial Lombardia e distribuito in monoporzioni ieri, sabato 25 aprile, in Villa Gianetti al termine del primo incontro del festival della Poesia che ha visto la presenza nella sede di rappresentanza di Giancarlo Consonni poeta ed urbanista.

Le porzioni, un centinaio, sono stato confezionate con cura con un etichetta con gli ingredienti ed un qr code con tutte le info del caso a partire dagli allergeni. Non è mancata, per i più curiosi e gli appassionati, la ricetta vera e propria de “l’Eden di Quasimodo” con gli ingredienti e tutti i passaggi dal macinare le mandorle alla cottura in stampi per 22 minuti a 170 gradi.

Il dolce “che trae ispirazione dai versi di Salvatore Quasimodo” celebra la “passione per i gusti e i profumi di Amalfi attraverso la combinazione di mandorle e limoni. Realizzata dagli studenti dello Ial è liberamente tratto da una dolce creazione dei fratelli Pansa, celebri pasticceri di Amalfi.


Vuoi ricevere le principali notizie in tempo reale?

Su Whatsapp invia il messaggio “notizie on” al numero + 39 3202734048
Su Telegram cerca il canale @ilsaronnobn o clicca su 
https://t.me/ilsaronnobn
C’è anche la newsletter: clicca qui per info e iscrizione