LAZZATE – Anche il comune di Lazzate celebrerà con un evento il Giorno del Ricordo, dedicato alla «Memoria della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe, dell’esodo dalle loro terre degli istriani, fiumani e dalmati nel secondo dopoguerra e della più complessa vicenda del confine orienta». In collaborazione con l’Associazione Nazionale Venezia Giulia e Dalmazia, l’amministrazione organizza un incontro per venerdì prossimo 17 febbraio alle 21 all’Arengario Carlo Cattaneo in piazza Papa Giovanni Paolo II. Nel Giorno del Ricordo lazzatese i presenti potranno assistere alla testimonianza diretta di alcuni esuli ed alla proiezione di filmati storici. Importante e significativa sarà inoltre la mostra dedicata alla tragedia delle foibe che sarà ospitata sempre all’interno dell’Arengario e che durante la mattina sarà visitata dagli alunni delle classi seconde e terze della Scuola Secondaria di Lazzate. «E’ un evento che punta a fare memoria ma sopratutto a rompere il silenzio che ancora attanaglia questa ricorrenza. Facciamo nostro il motto “la verità non può essere infoibata”: invito tutti i cittadini ad assistere all’incontro e a visitare la mostra che hanno l’obiettivo di fare luce su un tragico evento della nostra storia per anni tenuto nascosto» – ha dichiarato il sindaco Loredana Pizzi.

14022017

1 COMMENTO

  1. La foto di commento all’articolo è errata. I soldati ritratti sono infatti fanti italiani che fucilano cittadini iugoslavi dopo un rastrellamento. Il fatto che questa foto sia erroneamente collegata alle foibe oramai è riconosciuto da tutti gli storici… Suvvia…

Comments are closed.