SARONNO – Non è un primo quarto sonnacchioso a fermare la Imo Robur Saronno nella trasferta di Malnate, a casa della Valceresio. Il bel palazzetto varesino ospita una Saronno reduce dalla splendida vittoria contro la capolista (imbattuta fino a quel momento) Pavia e la squadra di coach Crugnola vuole continuare nel suo momento positivo per cercare il miglior piazzamento possibile ai playoff. Come detto il primo quarto è sonnacchioso: i ragazzi in blu si trovano spesso da soli vicino a canestro, ma le percentuali del quintetto iniziale non sono granchè. Dall’altra parte i Lupi della Valceresio tengono botta e addirittura allungano anche sul +5. Ma nel finale di primo periodo, Saronno torna a contatto (17-16) e ora della metà del secondo prende ampiamente il largo. Arcisate inizia ad avere problemi di falli con Zattra (protagonista in avvio con una serie di rimbalzi offensivi) mentre la iMO comincia a correre e infila un parziale di 16-0 con la sfuriata di Gurioli (16 punti per lui in 19 minuti) e la ritrovata vena di Cacciani (19 con 6/11 al tiro). Danelutti e Di Meco fanno il loro vicino a canestro (rispettivamente 11+8 e 11+6) e Furlanetto mette anche il tiro sullo scadere del primo tempo per il 25-41.

Nella ripresa basta controllare e i canestri arrivano a fiotti. Alla fine saranno 88 i punti segnati sulla testa di un Arcisate che non ha potuto schierare il suo miglior giocatore, Lepri, e che punta a vincere ben altre partite per la sua corsa salvezza. La corsa playoff della Robur invece riprende sabato alle 21, nel derby del Palaronchi di via Colombo, con l’Osl Garbagnate.

(foto: una immagine della gara di andata)

13032017