Profughi in arrivo anche a Solaro: saranno in 39; seicento nel vicino altomilanese

SOLARO – Non solo a Saronno ma pure nel circondario: sono in arrivi i profughi. In questo caso la “regia” è della prefettura di Milano, che ha deciso di dislocarne parecchi alle porte della città degli amaretti. In arrivo infatti c’è un protocollo di intesa per l’accoglienza dei profughi, che oltre a Milano altri ottanta sindaci della Lombardia sono stati chiamati a sottoscrivere.

Per quanto riguarda la zona di Saronno, ne sono stati assegnati 39 a Solaro, altrettanti alla limitrofa Cesate, e spostandosi di qualche chilometro, 74 andrebbero a Garbagnate Milanese. Complessivamente, nel vicino altomilanese ne verrebbero collocati oltre seicento. Il trasferimento dovrebbe avvenire da qui alla fine dell’anno. A Saronno, accolti nella casa parrocchiale della prepositurale di San Pietro e Paolo di piazza Libertà, su iniziativa della locale curia, sono in arrivo invece nove profughi, che approderanno entro quindici giorni nella città degli amaretti.

(foto archivio: protesta dei profughi allora ospitati alla periferia di Uboldo)

16052017

10 Resposte a Profughi in arrivo anche a Solaro: saranno in 39; seicento nel vicino altomilanese

  1. Anonimo

    16/05/2017 a 7:11 am

    Tutti siriani?

    • Anonimo

      16/05/2017 a 2:06 pm

      Penso non ci siano profughi siriani in Itaia,è una leggenda

  2. Anonimo

    16/05/2017 a 9:31 am

    Il Prefetto di Varese subisce il Prefetto di Milano, pesce grosso mangia pesce piccolo.

  3. Gio

    16/05/2017 a 12:10 pm

    Sono quelli di uboldo…
    Allucinante….
    Siamo invasi

  4. Anonimo

    16/05/2017 a 12:55 pm

    Bellissimi questi: dai avanti forza che c’è posto! Solo 600 perchè non li mandate tutti qui!

  5. anonimo

    16/05/2017 a 5:50 pm

    Ma quelli di Uboldo non dovevano andarsene entro Aprile secondo il sindaco Guzzetti? io li vedo ancora in giro belli paciarotti.

  6. Anonimo

    16/05/2017 a 7:30 pm

    Che se li porti a casa il sindaco

  7. Anonimo

    16/05/2017 a 10:53 pm

    Basta!

  8. Anonimo

    17/05/2017 a 5:04 pm

    Ma tutte queste risorse perché non le mandiamo nelle zone terremotate a ricostruire…almeno vitto e alloggio sarebbero ripagati….troppo difficile?

  9. Accoglienza

    17/05/2017 a 7:08 pm

    600 che sbarcheranno il lunario alle stazioni di Saronno, Legnano e Milano. 600 diviso 3 uguale duecento nuovi strani personaggi che si aggireranno alla stazione tutto il giorno.