Via Taverna: il sindaco taglia il nastro biancoceleste

897
19

SARONNO – Ieri pomeriggio alle 16 davanti ad una ventina di saronnesi il sindaco Alessandro Fagioli, con gli assessori Dario Lonardoni, Paolo Strano, Pier Angela Vanzulli (raggiunti poi da Maria Assunta Miglino) e il presidente del consiglio comunale Raffaele Fagioli con due consiglieri leghisti ha inaugurato la nuova pavimentazione di via Taverna.

Negli ultimi mesi, e non senza qualche problema tecnico e proteste dei residenti e commercianti, l’Amministrazione comunale ha rinnovato la pavimentazione eliminando l’asfalto e posizionando sampietrini e pavè per rendere la via omogenea alle vicine corso Italia e via Garibaldi.

L’Amministrazione ha voluto questo momento inaugurale con taglio del nastro biancoceleste (il sindaco ha eliminato da tempo quello tricolore) e l’esibizione di musica irlandese.

“Via Taverna – ha commentato il sindaco Alessandro Fagioli – ha visto il rifacimento del manto stradale con una pavimentazione qualificante per il centro città fa si che da corso Italia fino a via Garibaldi ci sia un altro brano di città degno di un centro storico come quello di Saronno”.

Non sono mancate alcune lamentele da parte dei residenti non avvisati della cerimonia e del fatto che l’arteria sarebbe rimasta chiusa per l’intero pomeriggio.

22042018

19 COMMENTI

  1. Venti persone al sabato pomeriggio alle 16, la popolarità del sindaco è ai massimi storici.

  2. continua la saga dei Fagioli, peccato solo che venti saronnesi abbiano partecipato a questo evento internazionale….

  3. Continua il teatrino delle comiche. Ogni occasione superflua è buona per ostentare il tricolore e cadere nel ridicolo con atteggiamenti da comunità montana, stile leghista. Se questa è l’espressione politica della “nuova giunta” per colloquiare con i cittadini, le prossime ostentazioni allegoriche e surreali saranno dedicate a tutti quegli angoli della città sottoposti finora a manutenzione e ripristino. Spessore politico inesistente, comunicazione inesistente, arroganza e mancanza di rispetto di tutti gli elettori sempre più manifesta.

  4. Cosi ora gli spacciatori e i clandestini possono camminare meglio per andare in sala corse a scommettere. Ottimo lavoro.

  5. ma chi consiglia queste stupidaggini a fagioli. fosse una nuova via lo si capirebbe ma è stato solo rifatta la pavimentazione. fagioli più serietà. e complimenti ai scendiletto di sac sempre presenti

  6. a quando la proiezione della corazzata Kotiomkin?
    comunque dalle foto sembrerebbero 20 persone giunta e parenti compresi. Nemmeno a una pizzata di classe van così pochi!! Strano….

  7. Quanti commenti di pura invidia e ostilità…sembrerebbero scritti tutti dalla stessa mano che chissà per quale motivo prova così tanto rancore. È stata sistemata una via centrale della città, per dare importanza a ciò e dimostrare la presenza ai commercianti ed ai residenti hanno voluto fare una bella inaugurazione. Dov’è il problema per sparlare così male?!??

  8. Ahahahha patetici, non fanno niente in 3 anni e per un pezzo di strada perché non hanno arrivare anche la banda….

  9. Tutta gente che è pronta ad offendere solo per cattiveria e rosicano. Gli assessori di Sac che ho il piacere di conoscere personalmente sono persone che all’età dell’ex assessore avevano alle spalle una famiglia e delle responsabilità lavorative non indifferenti. Quindi invece di offendere ed identificare Strano con un comico sappiate che l’assessore ha una laurea e non racconta barzellette.

    • Condivido il suo commento Sig. Ettore e guardo al Professor Strano e al Dott. Lonardoni come esempi da seguire, persone oneste, leali e di grande esperienza e capacità.

  10. medesima pomposità per l’inaugurazione dei 30 metri di bretella (a senso unico!) dietro la stazione….presentata come cruciale per la viabilità… nelle realtà non ha risolto un bel nulla!
    quando ciò che dovrebbe essere ordinario diventa un evento da celebrare…..c’è qualcosa che non va!! Serve di più!!! tanto di più!!!

Comments are closed.