SARONNO – Ieri, venerdì 12 ottobre intorno alle 18, è stato fermato dagli agenti della polizia locale l’extracomunitario fuggito il giorno precedente causando l’incidente al poliziotto che aveva tentato di fermarlo all’interno dell’operazione volta alla prevenzione ed al contrasto della microcriminalità. L’agente ha riportato la frattura dell’omero.

Il fuggitivo è stato fermato nel parcheggio retro stazione nei pressi del binario 6. Dopo averlo fermato, gli agenti l’hanno accompagnato al comando dei carabinieri per l’identificazione. Lo straniero, tunisino del 1997, è senza fissa dimora. E’ stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e per mancanza di permesso di soggiorno.

Il sindaco Alessandro Fagioli appena appresa la notizia si è subito “complimentato” con gli agenti della polizia locale “perché anche in questo caso hanno dimostrato la loro grande professionalità”. “È importante – ha detto ancora il Sindaco – che tutte le Istituzioni continuino a lavorare in stretta sinergia come fatto in questi anni senza mai abbassare la guardia“.

(foto archivio)

13102018

4 COMMENTI

  1. ADESSO i giudici siano corretti e applichino pene severe sennò questi se la ridono

  2. É come volevasi dimostrare non sono stati assunti provvedimenti preventivi restrittivi della libertà personale. Ció significa che il soggetto non ha posto in essere violenza fisica per opporsi al vigile (poliziotto sembra davvero un termine eccessivo) e che le dinamiche che hanno portato all’infortunio lamentato siano da ascriversi a cause accidentali e fortuite. Non si capiscr l”accanimento mediatico sulla vicenda che rientra nei canoni e nei termini di cui il C.P.P. non prevede nemmeno l”arresto e il processo per direttissima.

  3. e dategli un taser… almeno così si possono difendere (usare la pistola no perchè appena la tiri fuori insorgono dal wwf al comitato per la lasagna emiliana…)

Comments are closed.