SARONNO – Manifesti nelle vie del mercato per stigmatizzare le operazione contro gli abusivi realizzate dalla polizia locale.

Negli ultimi mesi gli agenti del comando hanno infatti intensificato i controlli contro i venditori abusivi che durante il mercato del mercoledì mattina propongono verdure, soprattutto carciofi, su banchi improvvisati. Un esempio di questi controlli lo si è avuto stamattina quando sono state sequestrate diverse borse cariche di carciofi: gli ambulanti alla vista degli agenti si sono dileguati lasciando sul posto la merce che, recuperata dai vigili viene sequestrata e poi donata in beneficenza alle suore guanelline.

Una prassi contro cui si scagliano gli autori dei manifesti, una trentina affissi in tutta l’area del mercato sui muri dei palazzi. La contestazione avviene in chiave ironica con il maxi titolo “Sgominata la banda del carciofo” con l’immagine, enorme, dell’ortaggio ammanettato in mezzo a due agenti della polizia locale.

Nel testo gli anonimi relatori raccontano quella che definiscono come la “ennesima impresa eroica degli agenti” e concludono con lo slogan fortemente polemico “lotta all’abusivismo prendere ai poveri per uscire dalla crisi”.

2 Commenti

  1. poveri, ieru ho attraversato il mercato e ne ho visto uno, infreddolito, al lavoro e gentilissimo…. un vero criminale, mica come gli ubriachi che la sera non mi permettono di rincasare a piedi!

Comments are closed.