thiago silva al meditel di saronnoSARONNO – È stata una settimana intensissima quella trascorsa da Thiago Silva al reparto di Fisioterapia del centro medico Meditel a Saronno.

A seguito dell’infortunio riportato in campo il 14 gennaio scorso, nella partita del campionato francese con l’Ajaccio, il campione brasiliano è infatti arrivato nei giorni scorsi appositamente da Parigi nella città degli amaretti, per sottoporsi ad una serie di sedute riabilitative mirate al completo recupero fisico e ad un rapido rientro in campo.

Accompagnato dal suo storico athletic trainer e fisioterapista Marcelo Costa Pereira, Thiago – attualmente in forza al Paris Saint Germain – si è sottoposto ad una sei giorni di lavoro nel reparto diretto da Roberto Morosi, responsabile della riabilitazione Meditel e fisioterapista al A.C. Milan.

“È stata una grande soddisfazione – spiega Morosi – avere presso il nostro centro un campione del calibro di Silva, ma ancor di più è il constatare che il lavoro che svolgiamo ogni giorno per migliorare i protocolli operativi, la formazione continua degli operatori ed il costante aggiornamento delle attrezzature rendono il nostro centro un’eccellenza nel campo della riabilitazione“.

La presenza di sportivi di alto livello non è una novità per Meditel, “ma la vera soddisfazione – continua il terapista – è resa ancora più grande dal fatto che le competenze e le strumentazioni acquisite sono a disposizione di ogni paziente che si reca presso il nostro centro, e non appannaggio di pochi fortunati”.

Nelle giornate trascorse a Saronno infatti, Silva ha passato diverso tempo anche nell’Area motoria di Meditel lavorando fianco a fianco degli altri pazienti presenti, coi quali ha condiviso fatiche, commenti e battute di spirito, a conferma della semplicità che contraddistingue questo giovane campione brasiliano.

24/01/13

3 Commenti

  1. Non seguo il calcio, per cui nessuno me ne voglia per il fatto di non conoscere Thiago Silva.
    Mi fa piacere però leggere un riconoscimento a una struttura d’eccellenza saronnese.
    Nel mio piccolo, quando ho avuto bisogno, mi sono trovato sempre bene al Meditel.

    Carlo A. Mazzola

    • Vorrei ricordare che la “struttura d’eccellenza” non dispone nemmeno di un parcheggio privato per i propri numerosi clienti ma la precedente amministrazione comunale ne ha comunque concesso l’apertura (evidentemente a Saronno quello dei parcheggi non era un problema) trasformando di fatto la pubblica Via Concordia nel privato parcheggio del Meditel. Il degrado di questa via non dipende dal Telos….

  2. Grande Thiago. Speriamo si fermi a lungo a Saronno per giocare nell’Amor Sportiva. C’è da rimontare il San Luigi e vincere il campionato 🙂

Comments are closed.