mostra silvio berlusconi Luciano Silighini (5)SARONNO – “Ricostruire il centrodestra a Saronno partendo dai punti in comune, non dalle divisioni”: questo il tema dell’incontro promosso dal responsabile locale di Fratelli d’Italia, Luciano Silighini Garagnani, e fissato venerdì 8 marzo alle 18.30 alla sala Nevera del centro culturale Casa Morandi in viale Santuario.

“Sarà un incontro aperto ai responsabili locali dei partiti alternativi alla sinistra che si riconoscono in una visione politica di centrodestra e dunque Fratelli d’Italia, Pdl, Lega Nord, Mir e tutti gli altri gruppi non vicini al centrosinistra come Fare per fermare il declino” riepiloga Silighini.

relatori presentazione candidati lega fagioli sinelli restelli (2)

L’obiettivo, prosegue,”sarà quello di iniziare da oggi a riorganizzarci per rispondere a quegli italiani e nello specifico a quei saronnesi che non hanno riconfermato la fiducia ai partiti antitetici alla sinistra. Saronno non è una città di sinistra, i cittadini però ci chiedono risposte. Molti hanno votato per il partito di Beppe Grillo, non per protesta ma per disperazione, vedendolo come l’ultima speranza. Ora è nostro dovere dimostrare a quegli elettori che gli unici in grado di dare risposte serie e vicine alla realtà siamo noi, non la sinistra e non Beppe Grillo. Li riconquisteremo”.

Fare per fermare il declino (8)

Sul Fid,”il risultato locale di Fare per fermare il declino è stato frutto di una ottima comunicazione, di vicinanza alla gente; il Mir alla prima apparizione ha saputo rispondere alla voglia di partecipazione che Saronno chiedeva e in loro hanno avuto risposte con candidati del territorio, Fratelli d’Italia ha superato di quasi il doppio i voti previsti, il Pdl ne è uscito dimezzato e anche con le preferenze a Marsico e Cattaneo ha raggiunto risultati troppo lontani dall’ottima performance che in passato ebbe Azzi. La Lega si conferma vicina alle risposte della gente tenendo bene. Dobbiamo fermarci qui e ripartire superando ogni divisione. Spero che questa volta possiamo rimboccarci le maniche tutti insieme e marciare uniti perché divisi si perde. I cittadini ce lo chiedono. L’8 marzo è la festa della donna, cerchiamo di fare un regalo alla due donne che devono essere nei cuori di tutti noi: l’Italia e la Lombardia. Paolo Strano, Alessandro Fagioli, Livio Tario e tutti i responsabili dei partiti, senza polemiche, tutti insieme per parlarci e organizzarci insieme. Questo è l’obbiettivo che dobbiamo seguire” conclude Silighini Garagnani.

280213

2 Commenti

  1. Fratelli d’Italia-Saronno
    I”L PDL HA PERSO. HA VINTO SOLO SILVIO BERLUSCONI. LA SUA FIGURA, IL SUO RUOLO DI TRAINO E ORA LUI HA IL DOVERE MORALE DI FAR NASCERE UN PARTITO,UNA COALIZIONE, POLITICAMENTE FORMATA, PREPARATA, SERIA, ALTERNATIVA ALLA SINISTRA. LUI NON PUO’ ESSERE IMBALSAMATO, DEVE TROVARE LE ALTERNATIVE DIRIGENZIALI . BISOGNA FEDERARE TUTTE LE ANIME DEL CENTRODESTRA, STRUTTURARCI, ELIMINARE I PERSONAGGI E VALORIZZARE LE PERSONE. IL FUTURO SI COSTRUISCE ORA. IL PDL HA PERSO.
    LA LEGA HA PERSO.
    FRATELLI D’ITALIA HA PERSO.
    LUI E SOLO LUI HA VINTO, MA ORA DOBBIAMO INIZIARE AD ESISTERE COME PARTITI RADICALIZZATI NELLE IDEE E NELLE PERSONE.ESSERE TANTI SILVIO BERLUSCONI NUOVI, MODERNI,SERI.”

    Confidate in Berlusconi , quindi nel Pdl e non nei vostri leader ???? ahi ahi ahi

Comments are closed.