stranoSARONNO  – “L’ultimo Consiglio comunale di lunedì e mercoledì scorso è stato l’emblema della mancanza di capacità amministrativa della Giunta Porro. Basterebbe dire che il bilancio consuntivo si discosta da quello preventivo del 30%: se così si facesse nella prassi quotidiana, non solo delle aziende ma delle stesse famiglie, si arriverebbe presto al fallimento economico. Questa Amministrazione ha sprecato tre anni di vita cittadina, è ora che il sindaco Porro si dimetta. E con lui si dimetta il responsabile dello scandalo causato per l’invio dei bollettini della Tares (ex Tarsu) senza l’autorizzazione del Consiglio comunale e prima che avesse deliberato le date di scadenza. Inconcepibile che si chiedano dei soldi alle famiglie saronnesi in questo modo”. E’ l’ultima forte dichiarazione del portavoce cittadino del Pdl Paolo Strano.

“I pasticci – prosegue Strano – sono stati commessi a raffica. L’assessore al Territorio, l’architetto Giuseppe Campilongo, ha proposto due delibere in materia di urbanistica: una è stata praticamente riscritta, l’altra, considerata urgente dal luglio 2012, ritirata. Mi chiedo come sia possibile che un’Amministrazione, incapace di affrontare due delibere di limitata importanza, possa mai essere in grado di proporre un Piano di Governo per il Territorio. E infatti l’attuale Piano, predisposto dall’amministrazione Porro, è contro l’interesse e lo sviluppo della città e va cambiato”.

“Dulcis in fundo – conclude Strano – l’ultimo argomento era relativo alla richiesta del Pdl di eliminare i compensi dei consiglieri comunali per devolverli in un fondo di solidarietà a disposizione delle famiglie in difficoltà. Una proposta fondata sulla convinzione che l’attività politica a livello locale debba essere una sorta di volontariato, caratterizzata dalla disponibilità al servizio di persone attente al bene comune. Ma sul punto i consiglieri di maggioranza si sono arrampicati sui muri. Fino all’intervento del Sindaco Porro il quale ha sostenuto che chi dedica tenergie alla città debba avere un riconoscimento per il tempo che vi dedica. Il che vuol dire, in sostanza, lasciare che i consiglieri comunali percepiscano il loro emolumento. Forse Porro è preoccupato dell’eventuale conseguente richiesta di diminuzione del suo stipendio, che, per evitare contestazioni, ha recentemente diminuito, insieme a quello dei suoi assessori, solo del 10%”.

21052013

10 Commenti

  1. Ottimo finalmente il PDL inizia a seguire Luciano Silighini Garagnani e la sua politica e anche se a distanza di settimane, portano avanti le sue battaglie!! Forza forza tutto il centro destra deve essere unito per sconfiggere chi ha distrutto Saronno!! Silighini Sindaco di tutti!!!!

  2. sarebbe ora che si dimetta con lo scandalo di aver dimezzato i pulman in saronno non pensando agli anziani cè tutta una saronno da rifare con tagli stipendi comune e piu lavoro ai disoccupati

  3. Incredibile!!! Luciano Silighini Garagnani ???PDL??? ma dove volete andare??? leggendo questi commenti mi vergogno di essere saronnese e italiano. Chi ha distrutto Saronno e l’Italia intera sono proprio loro.

  4. Quanta inutile demagogia.
    Alcune domande: di quanto si discostavano i bilanci delle giunte Gilli ? Quale debiti ha lasciato il centro destra di Gilli alla città ?
    Strano che è uomo di potere, da sempre in consiglio comunale vada a rivedere.
    Porrò ha avuto il torto di non rendere palese la situazione ereditata e di non contrapporsi alle politiche dei governi di centro destra che hanno progressivamente drenato le risorse dei comuni.
    Questa amministrazione ha molti limiti ma almeno è fatta da gente perbene.

  5. …mi associo e sposo in toto l’articolo a firma di Strano: chiedo a gran voce che sia indicato chi ha sbagliato e che paghi di tasca propria l’errore commesso. Non devono essere solo i cittadini a pagare se non rispettano le scadenze. E’ vergognoso caro Porro passare tutto insabbiando come un banale errore: errori si pagano e in momenti di crisi, quando si mette mano alle tasche dei cittadini saronnesi, questi errori NON sono più accettabili. Fermamente a questo punto chiedo si faccia chiarezza sull’accaduto, … e senza banalizzare e che il responsabile paghi! …e poi alla fine il responsabile, il NON buon amministratore lo si conosce benissimo: basta vedere come è ridotta oggi Saronno

    • Sinceramente, è un po’ grottesco che si facciano appelli accorati in forma anonima.

      • Grottesco è difendere un’amministrazione che fa acqua da tutte le parti …non ti pare

  6. Domanda: a me risulta che il PdL, nel CC del 13, avrebbe potuto far mancare il numero legale sulla delibera di bilancio, facendo così cadere la giunta. Sbaglio?

    Ora, se proprio Porro non sta bene a questo partito, perché non hanno colto l’occasione? Non sarebbe stato necessario fare appelli – che chiaramente resteranno inascoltati – ma il PdL si sarebbe preso la responsabilità di rimandare questa città alle elezioni. Non se l’è presa. Perché?

  7. finalmente l’opposizione si fa sentire – si può essere in disaccordo con l’opposizione ma meglio un confronto governo opposizione che il balck out di comunicazione ed informazione, senza confronto con la cittadinanza, imposto da questa amministrazione – PGT e bilancio 2012 sono due pagine tristi dell’attuale governo della città presentatosi con tante buone intenzioni ( elettorali ) di condivisione e trasparenza poi smentite dai fatti – e se oggi la giunta Porro ripete gli errori della giunta Gilli è una magra consolazione – cerchiamo sollievo sulle sponde del Lura che scorre scuro e inquinato

Comments are closed.