luciano porroSARONNO – In una febbrile giornata di consultazioni, con Uboldese e Gallaratese, nella speranza di poter far rinascere lo storico team cittadino dal campionato di promozione al Comitato formato da Luciano Silighini, Luigi De Micheli e Giuseppe Anselmo è arrivata anche la comunicazione ufficiale dell’Amministrazione comunale in cui conferma di non voler consentire alla nascente società Fbcs 1910 di giocare le partite in casa della prima squadra al Colombo Gianetti, lo storico stadio cittadino.

La missiva si apre ribadendo che “la documentazione prodotta non è risultata adeguata a dimostrare la creazione di un soggetto giuridico al quale possa essere legittimamente affidato l’uso di un bene pubblico”. Prosegue sottolineando che “l’impegno sottoscritto lo scorso 2 luglio non potrà avere seguito, data l’imminente scadenza del termine per l’iscrizione delle squadre ai campionati di calcio stagione 2013/2014″.

La lettera si conclude con il rinnovato interesse e disponibilità dell’Amministrazione “a favorire la rinascita della squadra calcistica cittadina nel rispetto delle norme procedurali e amministrative in materia le cui tempistiche impongono necessariamente il rinvio del progetto alla stagione calcistica 2014/2015”.

“Posso dire in tutta tranquillità – ha dichiarato in mattinata il primo cittadino – che ci abbiamo provato, abbiamo dato la nostra disponibilità, ma questa è la risposta definita dell’Amministrazione con il segretario comunale e l’avvocato”.

10072013

7 Commenti

  1. …sta di fatto che come volevasi dimostrare la bieca, cavillosa e cieca Amministrazione di Saronno NON HA CONCESSO LO STADIO! Tutto ciò …è VERGOGNOSO!!!!!!!!!!!!!
    Si l’ho scritto anche dall’altra parte… lo riporto qui perchè sono sempre più convinto che bisogna fare tutti insieme qualcosa di più incisivo per far riemergere Saronno dall’immobilismo di questa Amministrazione .. e non mi riferisco solo a questa vicenda calcistica, ma anche a tutto il resto …. che proprio non va!

    • Quale parte di:

      “la documentazione prodotta non è risultata adeguata a dimostrare la creazione di un soggetto giuridico al quale possa essere legittimamente affidato l’uso di un bene pubblico”

      non ti è chiara?

  2. Bastava dirlo subito. L’esito era già scritto dal primo giorno. Il signor Silighini ha solamente sbagliato casacca. Errore imperdonabile. Non capisco perché, a livello politico, i rappresentanti della sinistra hanno sempre questo astio e questa superiorità culturale. Così non vanno da nessuna parte. Serve spirito di collaborazione e SUSSIDIARIETA’. Scrivetelo sui muri “SUSSIDIARIETA” (se c’è ancora posto!?!)

  3. a chi commenta spesso sfuggono le frasi che non si riesce ad accettare:
    “la documentazione prodotta non è risultata adeguata a dimostrare la creazione di un soggetto giuridico al quale possa essere legittimamente affidato l’uso di un bene pubblico”.

    A volte è più facile dare colpa a chi amministra nel rispetto delle regole comuni, piuttosto che analizzare le responsabilità di chi doveva muoversi con un pò più di anticipo, soprattutto se si dichiara di ambire a creare una società sportiva seria e duratura.
    Adesso, se l’interesse sportivo e la passione per l’Fbc è reale, questa futura società ha tutto il tempo per creare un progetto per la stagione 2014-15.

  4. Ma quale inadeguatezza ???
    Non nascondetevi dietro alla Burocrazia … VERGOGNATEVI !!!
    Rinnovato interesse e disponibilità vuol dire trovare SOLUZIONI !!!
    FATECI VIVERE E GIOCARE QUELLI DEL TELOS !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Comments are closed.