SARONNO – E’ stato probabilmente provocato da un cortocircuito partito dal condizionatore l’incendio che giovedì sera si è sviluppato in un appartamento al secondo piano della palazzina tra via San Giuseppe e via Torino.

L’allarme è scattato alle 21 quando alcuni agenti della polizia locale impegnati in un controllo hanno notato fumo e fiamme uscire da una finestra. Immediata la chiamata al distaccamento cittadino dei vigili del fuoco che in pochi minuti sono arrivati sul posto con due mezzi.

I pompieri, entrati nell’appartamento dalla porta principale e da una finestra raggiunta grazie ad una scala italiana, hanno per prima cosa accompagnato all’esterno la padrona di casa una 74enne subito trasferita in pronto soccorso da un’ambulanza della Croce Rossa di Saronno.

I pompieri hanno domato le fiamme in meno di mezz’ora e subito dopo hanno effettuato i rilievi per chiarire le cause dell’incendio. L’ipotesi più probabile è quella di un cortocircuito nel condizionatore. Il fuoco ha bruciato gli arredi della camera da letto mentre il fumo ha annerito diversi locali dell’appartamento.

Le operazioni di soccorso e di spegnimento sono state seguite da diversi saronnesi mentre la polizia locale ha provveduto a deviare il traffico.

 

19072013