socialista psi socialistiSARONNO – Di seguito riportiamo il ricordo del sindaco di Cardano al Campo Laura Prati, colpita da tre colpi di pistola sparati dal vigile sospeso Giuseppe Pegoraro lo scorso 2 luglio, del segretario provinciale del Psi Giuseppe Nigro.

Laura Prati non c’è più. La sua morte è un grande dolore per tutti i socialisti varesini. Il suo tratto gentile si accompagnava a grande fermezza e determinazione nel perseguire le battaglie politiche, sociali e amministrative di cui era convinta. Donna colta, protagonista autentica del rinnovamento politico e civile nella nostra provincia, animata da autentico spirito democratico e laico, fra le più impegnate a difendere i diritti dei cittadini, con lei abbiamo condiviso comuni passioni di cui l’introduzione del Registro del Testamento Biologico nel comune di Cardano Al Campo è testimonianza. 

Solo apparentemente quanto accaduto si può attribuire al gesto di un folle. La violenza contro le istituzioni che Laura incarnava, in realtà, restituisce gran parte di quel clima di livore e contrapposizioni che attraversa la società italiana, troppo spesso alimentato da irresponsabili.
La sua vita e la sua scomparsa saranno motivo di riflessione. Votata ai valori della solidarietà, dell’uguaglianza, della pace, Laura Prati rappresenta per tutti noi un esempio di virtù politica esemplare e rara nell’Italia contemporanea. Generosa fino alla fine, il prezzo pagato per il suo impegno amministrativo e politico è troppo grande.
La comunità socialista varesina si stringe intorno ai suoi cari. Il loro dolore è il nostro dolore.
Ciao Laura compagna carissima. Non ti dimenticheremo.

23072013